L’estate arriva: incubo prova costume? Ci pensano i batteri!

Positive conferme per i probiotici sulla loro efficacia nel controllare l’accumulo di grasso corporeo. E ora la dieta ha un’arma in più!

dikkeman_hartaanval

Finalmente si avvicina l’estate… Sole, mare e, quindi, costume! Nota dolente quest’ultima per quelli che hanno sempre rimandato ad un lunedì mai precisato l’inizio della dieta. Ebbene, consumare più frutta e verdura, bere almeno due litri d’acqua oligominerale al giorno e fare esercizio aerobico costantemente sono il tormentone di sempre per chi deve assolutamente iniziare a perdere peso senza soffrire la fame. Oltre all’aiuto dell’omeopatia e, soprattutto, della fitoterapia che negli ultimi anni ha avuto un boom pazzesco, ora buone notizie arrivano dai nostri preziosi e cari amici probiotici.

Uno studio recente dell’Istituto Virginia Tech (USA) ha analizzato i risultati ottenuti da un piccolo campione di venti uomini non obesi diviso in due gruppi: il primo gruppo assumeva quotidianamente per quattro settimane un prodotto contenente diversi ceppi probiotici (uno degli integratori probiotici più studiati e famosi in assoluto!) abbinando nel contempo una dieta ipercalorica e ricca di grassi; mentre il secondo gruppo, pur con la stessa grassosa ed abbondante dieta, assumeva giornalmente un prodotto placebo.

Stupefacenti i risultati: il gruppo che assumeva il prodotto ricco di probiotici aveva avuto un aumento molto meno elevato rispetto al gruppo placebo, sia in peso corporeo (incremento di 1,42 Kg vs 2,30 Kg del gruppo placebo) che, nello specifico, in massa grassa (50% in meno nel gruppo probiotico).

Cosa dire di più? Questi microrganismi probiotici sembrano sempre più confermare la teoria che i batteri rappresentino un mondo interessantissimo da esplorare, per implementare le informazioni circa i loro benefici sulla salute dell’uomo e per darci un aiuto in più a combattere patologie così complesse e sottovalutate come l’obesità. Insomma, cari lettori, su con la vita! I probiotici possono diventare la soluzione al vostro “pesante” problema.

Giovanni Di Maio (alias Santi Rocca).

Commenta per primo

Rispondi