Yogurt, primo ingrediente: batteri! 

Cremoso o a pezzi, bianco o fruttato, lo Yogourt si è imposto come alimento cardine delle nostre merende e colazioni divenendo sinonimo di dieta equilibrata e di mangiar sano! Eppure, questo alimento così versatile, presente in almeno ognuna delle “bikini body guide” che spopolano nell’universo femminile, trae le sue radici più profonde da batteri comunemente noti come “fermenti lattici”! Questi batteri, nello specifico, sono il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus che, venendo aggiunti al latte, si riproducono velocemente e, così facendo, aumentano il livello di acidità del latte e lo condensano leggermente. Questi microrganismi provocano la coagulazione, cioè l’addensamento di proteine, quali la caseina, che conferiscono allo yogurt un sapore acido e un aspetto denso e cremoso. Un recente studio condotto in Russia, ha dimostrato come il ruolo dei fermenti lattici sia importante nel mantenimento del peso forma!

yogurt

Difatti, obiettivo della ricerca, è stato quello di valutare l’associazione tra obesità / sovrappeso e la prevalenza del consumo di yogurt negli adulti russi.

I dati rilevati da questa indagine, hanno spiegato come valori medi di BMI nelle donne che mangiavano lo yogurt, erano significativamente più bassi rispetto alle donne non consumatrici di yogurt . Per quanto riguarda il sesso maschile, invece, il rapporto tra il consumo di yogurt e BMI non è rivelato.

fonte: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27228702/?i=7&from=yoghurt

Commenta per primo

Rispondi