Sai riconoscere una Fake news?

Ci credi se ti dicessi che l’82% di noi Italiani non sa riconoscere una fake news? O pensi che questo dato sia esso stesso una bufala?? Le notizie che trovi nel web sono affidabili secondo te? Stando al rapporto “Infosfera”, l’87% di noi non ritiene i social media attendibili…eppure essi sono lo strumento principale di informazione e condivisione virtuale.

Le notizie, anche in ambito scientifico, sono spesso fonte di informazione non corretta e bufale. Facciamo allora una piccola prova? Solo una delle 4 affermazioni che riporterò di seguito è vera, le altre sono delle fake news, a volte infarcite con mezze verità, ma in ogni caso bufale. Sapresti riconoscerle correttamente?

(Le frasi tra virgolette riportate nei paragrafi sono state copiate da diversi siti, che riporto in bibliografia a fine pagina)

 

A) LIMONE E BICARBONATO DI SODIO POSSONO CURARE IL CANCRO

“Limone e bicarbonato di sodio sono due ingredienti presenti in tutte le case, eppure nessuno sospettava che la scienza gli riconoscesse un ruolo così importante nella prevenzione del cancro, nell’alcalinizzare i tessuti, allontanare l’invecchiamento e prevenire le malattie. Otto Heinrich Warburg, studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare e vinse il premio Nobel nel 1931 per la sua tesi.” … “Non a caso Otto Heinrich Warburg identificò nell’acidificazione alimentare e nella inattività fisica (e conseguente precaria ossigenazione cellulare) i due maggiori fattori di cancro.”

“Ebbene, associando il limone al bicarbonato, si ottengono miracoli contro il cancro.” … “Il cancro della vescica può essere curato in breve tempo, completamente e senza chirurgia, chemio o radioterapia. Il bicarbonato di sodio applicato ai tumori li fa scomparire rapidamente.” … “Il limone ha un pH di circa 2.2 che metabolizzato ha un effetto altamente alcalinizzante sull’organismo…”

 

B) IL RISCALDAMENTO GLOBALE È PRINCIPALMENTE CAUSATO DALL’UOMO

“Finalmente esiste una prova scientifica che il riscaldamento globale è causato dall’uomo. Questo il risultato dello studio commissionato dall’ONU. Le temperature sono aumentate e al 95% questo fenomeno è causato dall’inquinamento. Ecco i principali punti delineati nel documento:

  • Il riscaldamento globale è “inequivocabile” e dal 1950 è “estremamente probabile” che le attività umane siano state la principale causa dell’aumento della temperatura.
  • La concentrazione di CO2 e di altri gas serra nell’atmosfera è salita ai livelli senza precedenti in almeno 800 mila anni. L’uso di combustibili fossili è la principale causa dell’aumento del 40% della concentrazione di anidride carbonica registrato dalla rivoluzione industriale.
  • Le temperature globali aumenteranno probabilmente di 0,3-4,8 gradi entro la fine del secolo, a seconda delle misure per il controllo delle emissioni che saranno adottate dai governi.
  • Molti aspetti del cambiamento climatico persisteranno per diversi secoli anche se le emissioni di CO2 saranno interrotte.”

 

C) LO ZUCCHERO DI CANNA HA MENO CHIMICA DI QUELLO BIANCO

“Partendo dal presupposto che c’è una differenza abissale tra zucchero bianco e zucchero di canna, possiamo confermare che entrambi sono zuccheri costituiti da saccarosio, un disaccaride che in digestione, il nostro organismo scinderà in fruttosio e glucosio.”

“Lo zucchero bianco…subisce una serie di lavorazioni e raffinazioni fino ad ottenere il prodotto finito che tutti conosciamo.” “Lo zucchero di canna grezzo, estratto dalla canna da zucchero, è ottenuto direttamente dal succo estratto dalle canne schiacciate mediante operazioni artigianali, senza l’utilizzo di sostanze chimiche.” … “Da questa descrizione ne viene fuori che lo zucchero di canna grezzo ha praticamente le stesse caratteristiche chimiche dello zucchero bianco…quale preferire allora? Nessuno, scegliete dolcificanti, meglio se naturali.”

 

D) I VACCINI SONO CONTAMINATI E PIENI DI NANOPARTICELLE

“I vaccini…contengono una grande varietà di particelle solide e minuscoli accumuli di detriti. Si va dai composti di piombo, stronzio e zirconio dell’antimeningite a concentrazioni di tungsteno e alluminio nell’esavalente. E poi cerio, bismuto, silicio, oro, argento, fosforo, azoto sparsi fra l’anti papilloma e l’anti morbillo. Metalli, semi-metalli, leghe. E tracce di mercurio ovunque. Tutto nei vaccini destinati ai bambini.” … “Non si tratta di sostanze disciolte ma di nanoparticelle di varie dimensioni (da 100 nanometri a oltre 10 micron) non biocompatibili e non biodegradabili. Sono biopersistenti, vuol dire che restano per sempre nel corpo”. Nell’esavalente ad esempio, sono state riscontrate 1821 nanoparticelle, come si può chiaramente vedere qui. “Questa evidenza suggerisce il legame con l’ipotesi di sviluppo di alcune malattie…”.

 

Quale tra queste non è una fake news?

E’ semplice la decisione su quale paragrafo giudicare come vero? Ora, prima di continuare la lettura, scegli a quali parole dare la tua fiducia.

Ecco…le affermazioni (e il testo seguente riportato) di A, C e D…sono delle belle e buone fake news. L’unica (ahimè) veritiera è la B. Andiamo brevemente con ordine:

A) Tirare in ballo Warburg quando si parla di cancro è più che lecito, ma spesso i siti fuffa travisano le sue scoperte. Parlare DEL cancro come se fosse un’unica malattia è già in partenza sbagliato; affermare poi che alcalinizzare il corpo fa guarire DAL cancro è da brividi: se solo il nostro pH del sangue scendesse mai sotto 7,35 o salisse sopra 7,45 saremmo belli che morti…

B) Fare previsioni sul futuro è sempre complicato, ma come viene riportato, è evidente uno scombussolamento del clima globale ed è estremamente probabile (notare il margine di incertezza) che noi siamo la causa principale di tutto ciò…

C) Notate la contraddizione tra la prima e l’ultima frase? Per di più l’utilizzo della parola chimica come se fosse un dispregiativo e come se lo zucchero grezzo non subisse anch’esso un processo di lavorazione industriale (con la sola differenza di lasciare un po’ di melassa, che altro non fa se non modificarne leggermente il gusto). Per il resto, bianco o grezzo, è assolutamente indifferente.

D) Lo studio a cui si fa riferimento qui, oltre ad avere lacune metodologiche (es. non avere un controllo di riferimento) ed essere stato pubblicato a pagamento in una rivista poco affidabile, afferma di aver trovato tracce di metalli pesanti nei vaccini…e grida allo scandalo. Basterebbe un po’ di matematica per dimostrare che queste tracce trovate sono praticamente omeopatiche…ovvero, anche nell’intento di andare contro i vaccini, gli autori hanno paradossalmente confermato la purezza di questi preparati… (vedasi bibliografia).

 

Come riconoscere allora una fake news?

Qui potete trovare una mini-guida per smascherare le bufale. Per quanto riguarda le bufale sulla sanità, l’Istituto Superiore di Sanità ha inoltre recentemente aperto un portale dedicato ai dubbi e diffidenze principali nell’ambito della salute (qui).

In ogni caso, le buone abitudini da tenere sempre sono: controllare l’autore, la fonte, le citazioni, il linguaggio (spesso allarmistico, complottistico o contraddittorio quello delle bufale), verificare se altri hanno pubblicato la stessa notizia…e soprattutto evitare di condividere se non si padroneggia l’argomento di discussione o non si ha modo di verificarne l’attendibilità…

Immagine: vignetta satirica di una bufala (animale), rappresentante le fake news.

N.B. – Essendo degli argomenti spesso anche delicati quelli delle fake news riportate, la completezza delle informazioni riportate su questo breve articolo non è da considerarsi sufficiente. Per maggiori dettagli sui temi, controllare i siti riportati su “smascheramento bufala” in bibliografia. Se poi, arrivati a leggere fin qui, avete volontà di un ulteriore dibattito, non esitate a commentare l’articolo…

 

Roberto Amadio

 

Bibliografia e approfondimenti

http://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/internet_social/2018/07/20/82-italiani-non-riconosce-una-fake-news_11a453e6-04a9-43d8-a50a-df3035a7d23b.html

A) https://www.dionidream.com/bicarbonato-limone-ricetta-longevita/

B) https://bionotizie.com/green-life/il-riscaldamento-globale-e-causato-dalluomo/

C) http://www.meteoweb.eu/2016/05/zucchero-di-canna-vs-zucchero-bianco-tutta-la-verita/689124/

D) http://blog.ilgiornale.it/locati/2017/02/02/vi-spiego-perche-i-vaccini-sono-inquinati/

 

Smascheramento bufala A) https://www.issalute.it/index.php/falsi-miti-e-bufale/i-farmaci/863-il-cancro-puo-essere-curato-con-il-bicarbonato-di-sodio

Smascheramento bufala C) https://www.issalute.it/index.php/falsi-miti-e-bufale/l-alimentazione/212-lo-zucchero-di-canna-e-migliore-rispetto-allo-zucchero-bianco

Smascheramento bufala D) http://www.butac.it/vaccini-inquinati/

 

Credits foto

http://www.rds.it/wp-content/uploads/2016/04/bufale_in_rete.jpg

www.pixabay.com

Laureato in biologia, specializzando in Genomica Funzionale presso l’università di Trieste. Musicista (strimpellatore), animatore per bambini e ragazzi (ci provo), curioso e appassionato di divulgazione scientifica. Umorismo anomalo (dicono), adoro le escursioni in montagna e i tramonti sul mare.

Informazioni su Roberto Amadio 19 Articoli
Laureato in biologia, specializzando in Genomica Funzionale presso l'università di Trieste. Musicista (strimpellatore), animatore per bambini e ragazzi (ci provo), curioso e appassionato di divulgazione scientifica. Umorismo anomalo (dicono), adoro le escursioni in montagna e i tramonti sul mare.

Commenta per primo

Rispondi