Palestra e batteri, come proteggerci?

Disinfettiamo gli attrezzi!

Il team di ricerca di FitRated ha studiato e scoperto quanto in realtà sono sporche le macchine da palestra: più di quanto possiamo immaginare.

Dopo aver raccolto campioni di batteri provenienti da ventisette diversi attrezzi in tre differenti importanti palestre, i ricercatori hanno rilevato che il tipico peso libero contiene trecentosessantadue volte più batteri rispetto alla seduta di un water; la cyclette media ha anche trentanove volte più batteri rispetto a un vassoio di plastica riutilizzabile come quelli in uso nei self service.

Ad essere preoccupante, però, non è solo la quantità di germi, ma anche il tipo. Secondo lo studio, oltre il 52 per cento dei batteri trovati sui tapis roulant possono causare infezioni della pelle, polmonite e anche setticemia .

Complessivamente, il 70 per cento dei batteri rinvenuti si sono rivelati potenzialmente nocivi per l’uomo.

Con quanti germi potresti venire a contatto in una palestra?

Hanno testato i campioni raccolti per determinare i livelli di carica batterica misurati in unità formanti colonia (CFU) e hanno scoperto che il tapis roulant, la cyclette da esercizio e i pesi con manubri sono tutti colmi di germi  più di 1 milione per pollice quadrato.

I risultati hanno evidenziato presenza di cocchi gram-positivi (causa di infezioni cutanee e di altre malattie), di bacilli gram-negativi (che possono provocare infezioni e talvolta resistere agli antibiotici), e di bacilli gram-positivi che possono, ma raramente, causare vari tipi di infezioni.

Come difendersi?

Il modo corretto di comportarsi sarebbe quello di pulire con gli appositi prodotti gli attrezzi appena utilizzati, tapis roulant, cyclette o anche semplicemente i manubri. Importantissimo anche l’uso di asciugamani da posizionare sulla seduta dell’attrezzo che stiamo facendo per evitare di sporcare con i nostri germi un luogo appena disinfettato

Di fondamentale importanza diventa la pulizia quotidiana di tutte le macchine da parte del gestore che dovrà provvedere alla quotidiana pulizia e disinfezione delle macchine, in particolare modo di quelle parti che vengono a contatto con le persone come le sedute, i cuscinetti su cui si appoggiano braccia e gambe, e non per ultimo le parti che vanno afferrate con le mani, quindi tutte le impugnature.

Andrea Miano

Fonte: FitRated

Legionella Risk Manager e formatore professionista laureato in Biotecnologie si occupa di Rischio Biologico e prevenzione nei luoghi lavorativi e non solo.

Informazioni su AndreaMiano 10 Articoli
Legionella Risk Manager e formatore professionista laureato in Biotecnologie si occupa di Rischio Biologico e prevenzione nei luoghi lavorativi e non solo.

Commenta per primo

Rispondi