GIMI 2018: il punto sulla microbiologia farmaceutica

Il confronto e la condivisione di idee sono e devono essere il primo passo per il progresso, e l’ambito microbiologico non fa eccezione. Questo lo spirito delle Giornate di Microbiologia (GiMi per gli amici) 2018, a cui Microbiologia Italia ha preso parte a metà del mese corrente a Milano.

L’evento vuole rappresentare un’occasione di scambio di idee e aggiornamento dei professionisti microbiologi operanti in ambito farmaceutico e si è articolato in due densissime giornate, le quali hanno visto interventi di esperti del settore, site heads, quality manager e molti altri profili d’eccellenza nel settore farmaceutico italiano ed internazionale.

Le due giornate si sono articolate in otto sessioni dense di interventi, round-table, approfondimenti e discussioni riguardo i tempi più caldi del momento. Fra di essi, considerazioni sull’Annex1, monitoraggio microbiologico delle camere bianche, nuovi equipment per una sanitizzazione innovativa con ozono, simulazione di processi asettici, site study su un impianto esteso di PW, pro e contro sullo sterility testing in isolatore, metodi di microbiologia rapida.

L’evento ha cadenza annuale e merita a nostro parere senz’altro un posto sulla vostra agenda 2019, per tenere il passo con le novità del mondo microbiologico, la cui crescita è davvero… esponenziale!

Per approfondire la conoscenza e aggiornamento del settore, si rimanda ai corsi organizzati dal Pharma Education Center (PEC), (dott.ssa Alice Biasci).

Giornate di Microbiologia, corso tenutosi a Milano il 14 e 15 novembre 2018

Francesco Centorrino

Informazioni su Francesco Centorrino 63 Articoli
Laureato in biologia ed appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza.

Commenta per primo

Rispondi