Batteri intestinali geneticamente modificati potrebbero sostituire la pillola nell’assunzione dei farmaci

https://i0.wp.com/www.sciencemag.org/sites/default/files/styles/article_main_large/public/images/cc_gutmicrobiota_16x9.jpg

L’ingestione di una pillola non è sempre il miglior metodo di assunzione per alcuni farmaci – per esempio, non possono sopravvivere al viaggio attraverso gli acidi dello stomaco, o potrebbero essere assunti tutti in una volta, invece che in modo graduale nel tempo.

Per aggirare queste sfide, alcuni scienziati mirano a modificare geneticamente i microbi che hanno preso la residenza nel nostro intestino e fargli “sfornare” i farmaci stessi.

Per esempio, hanno modificato microbi intestinali nei topi per la produzione di vitamina A e così combattere l’obesità. Ora, i ricercatori dell’Università della Florida, hanno modificato geneticamente i batteri intestinali Lactobacillus paracasei per fornire una proteina che cura la pressione alta.

I probiotici hanno alcuni importanti vantaggi rispetto ai farmaci tradizionalmente usati per trattare l’ipertensione polmonare” ha detto il ricercatore Mohan Raizada, professore di fisiologia presso l’Università della Florida.

È più facile sia da fare che da assumere“, ha detto. “Uno dei maggiori problemi nella produzione di farmaci è il costo della lavorazione, per fare in modo che sia puro. Ma qui, bisogna solo far crescere alcuni batteri. E se questo funziona i probiotici potrebbe essere dati come uno yogurt. Si dovrebbe semplicemente mangiare.

Questi studi sono stati finora condotti solo sugli animali, e ci saranno ancora molti studi da fare prima di essere utilizzati sull’uomo ma un giorno potrebbero diventare una soluzione anche per gli esseri umani.

Salvatore Gemmellaro

Fonte: STAT

Non ho mai fatto della Scienza solo una materia di studio ed una passione personale, ma l’ho sempre ammirata come un’opera d’arte. Riesco a vederne la bellezza. I miei contemporanei probabilmente vedono solamente basi di Rna, gli enzimi. Io vedo Picasso, le più stupende sculture della biologia, vedo i Virus. Sono laureando in Scienze Biologiche, ed intendo dar del mio, in futuro, nel mondo della ricerca scientifica.

Informazioni su Salvatore Gemmellaro 84 Articoli
Non ho mai fatto della Scienza solo una materia di studio ed una passione personale, ma l’ho sempre ammirata come un’opera d’arte. Riesco a vederne la bellezza. I miei contemporanei probabilmente vedono solamente basi di Rna, gli enzimi. Io vedo Picasso, le più stupende sculture della biologia, vedo i Virus. Sono laureando in Scienze Biologiche, ed intendo dar del mio, in futuro, nel mondo della ricerca scientifica.

Commenta per primo

Rispondi