Trasferimento genico orizzontale: come avviene?

I batteri sono procarioti costituiti da un’unica cellula. Questo potrebbe far pensare che si tratti di microrganismi semplici, eppure sono agenti patogeni responsabili di malattie che colpiscono anche l’uomo (organismo eucariotico pluricellulare). Ad oggi, questi microrganismi vengono contrastati attraverso l’utilizzo degli antibiotici, ma, poiché spesso questi vengono somministrati in maniera smisurata e anche in assenza … Leggi tutto

Microbiologi a tavola: i crauti

Serviti come semplice contorno, come farcitura del tradizionale hot dog oppure insieme a salsicce, wurstel e patate, i crauti in cucina si prestano a molti usi diversi e grazie al loro sapore leggermente acidulo seppur dolciastro accompagnano bene carni saporite come quella di maiale. I crauti sono un alimento base tipico di molti paesi europei, … Leggi tutto

Bacillus amyloliquefaciens: c’è vita oltre la cenere

Sopravvivere. E’ un’arte propria di ciascun essere vivente che si trovi ad affrontare circostanze ambientali ostili, per la quale senz’altro alcuni di loro meriterebbero un record, come ad esempio i batteri estremofili, capaci di resistere a condizioni proibitive per altri esseri viventi. Gli organismi idratati sono incapaci di sopportare temperature molto elevate, tuttavia esistono organismi … Leggi tutto

Un sistema batterico-elettronico ingeribile monitora la salute gastrointestinale

La nuova frontiera della medicina diagnostica consiste in un microchip. Quando si parlava di fantascienza cercando di prevedere quali sarebbero stati i progressi più incredibili forse non si immaginava una tale innovazione in campo medico, eppure oggi possiamo vantare simili successi.  In questo caso si tratta di cellule batteriche vive e ingegnerizzate, associate ad un … Leggi tutto

Serratia e i “miracoli sanguinanti”

Presagi, misteri e miracoli, hanno segnato la storia dei nostri antenati. Gli eventi inspiegabili hanno condizionato l’uomo e spesso danno il via a ricorrenze e superstizioni. Nel 1263, durante la celebrazione della messa nelle chiesa di S. Cristina a Bolsena (Roma), un prete boemo fu testimone di un miracolo che eliminò ogni suo dubbio sulla … Leggi tutto

Il rischio microbiologico connesso agli ambienti di lavoro

Nel 2017 l’INAIL ha emesso un documento intitolato “La contaminazione microbiologica delle superfici negli ambienti lavorativi” redatto in collaborazione fra il Dipartimento di Medicina, Epidemiologia, Igiene del Lavoro Ambientale (Dimeila) e Contarp, che ha come scopo quello di individuare quelli che possono essere i possibili rischi microbiologici dovuti alle superfici contaminate nei luoghi di lavoro. … Leggi tutto

L’apporto eccessivo di sale nella dieta altera il microbiota intestinale

È risaputo, ormai, che il sale è una delle cause di ipertensione arteriosa, ma, purtroppo, la sua azione dannosa non si limita solo a questo: un eccessivo apporto nella dieta è in grado di provocare anche un’alterazione dei microrganismi che popolano il microbiota intestinale, come dimostra lo studio pubblicato di recente su Nature. Il sale, … Leggi tutto

Contro il raffreddore, la speranza è una molecola in grado di bloccare il virus

Con il caldo di questi giorni e la vicinanza dell’estate, il raffreddore per molti è solo un fastidioso ricordo. Anche se ormai ci siamo lasciati alle spalle il picco delle infezioni, sappiamo che questo si ripresenterà puntuale il prossimo anno. Per fortuna la ricerca non si ferma con la bella stagione: è del mese scorso … Leggi tutto

Come funziona un bioreattore?

La coltivazione di cellule procariotiche ed eucariotiche su scala laboratorio può avvenire in sistemi semplici rappresentati dalle beute o in sistemi più complessi ed accurati rappresentati dai fermentatori o bioreattori. Le condizioni chimico-fisiche per la crescita delle cellule sono molto variabili e dipendono essenzialmente dal tipo di microrganismo. I parametri di fermentazione da scegliere accuratamente … Leggi tutto

Metodologie per la caratterizzazione delle specie che compongono il microbiota intestinale

Per identificare le specie batteriche che compongono il microbiota intestinale sono state utilizzate diverse strategie, ognuna delle quali ha presentato alcune limitazioni. L’uso di tecniche di metagenomica ha permesso di discriminare circa 1500 specie batteriche. Tutte le superfici corporee – interne ed esterne – dell’uomo pullulano di microrganismi, alcuni dei quali possono essere patogeni per … Leggi tutto