Trovati nuovi microorganismi marini mangia-etano

La scoperta della nuova specie di microorganismi marini I ricercatori dell’Istituto di microbiologia marina Max Planck, insieme ad un gruppo di scienziati del MARUM (Center for Marine Environmental Sciences, con sede a Bremen) hanno rilevato microorganismi marini, tra cui, una nuova specie Archaea, nelle profondità marine. Quest’ultima in particolare vive nei pressi delle sorgenti idrotermali … Leggi tutto

Batteri lattici: dal vino, la biosintesi della melatonina

Capita spesso di associare all’idea del vino il lievito Saccharomyces cerevisiae, noto per le sue proprietà fermentative della porzione zuccherina. Oltre a questo, però, altrettanto importanti sono quei batteri che hanno il compito di sfruttare la fermentazione malica per il miglioramento della qualità del vino e, in modo inaspettato, per la sintesi di melatonina. I protagonisti, … Leggi tutto

Virus del morbillo

Caratteristiche Il virus del morbillo (measles virus, MeV), isolato per la prima volta nel 1954 da Enders e Peebles appartiene al genere Morbillivirus. Quest’ultimo è incluso nella sottofamiglia Orthoparamyxovirinae (in precedenza chiamata Paramyxovirinae). Tale sottofamiglia fa parte della grande famiglia dei Paramyxoviridae. Questo virus possiede un genoma a RNA lineare monocatenario a polarità negativa, racchiuso … Leggi tutto

Virus Ebola (EBOV)

Caratteristiche Il virus Ebola conosciuto anche come Zaire Ebolavirus (Fig.1) è un virus a RNA a singolo filamento negativo di circa 19000 nucleotidi, caratterizzato da una porzione codificante costituita da 7 geni ed altre regioni, più brevi, non codificanti. È un virus appartenente alla famiglia dei Filoviridae e presenta una classificazione più complessa rispetto ad … Leggi tutto

Il sistema immunitario: una visione d’insieme

Il sistema immunitario Quando si parla di sistema immunitario possiamo immaginare una sorta di esercito pronto a combattere per difendere il proprio territorio, in questo caso il corpo umano. Alla base di questa continua lotta c’è il riconoscimento da parte del nostro organismo delle molecole self e non self. Le molecole self sono quelle che … Leggi tutto

Plasmodium falciparum

Plasmodium falciparum è una delle specie di plasmodio responsabili della malaria. Ad oggi sono cinque le specie appartenenti al genere Plasmodium responsabili della malaria. Fu il medico francese Charles Louis Alphonse Laveran (Figura 1), in un ospedale militare in Algeria nel 1880 ad individuare la forma sessuata del plasmodio. Nel 1885, i medici Ettore Marchiafava … Leggi tutto

Citomegalovirus

Caratteristiche Il Citomegalovirus umano (HCMV) è un virus ubiquitario che deve il suo nome al tipico effetto citopatico che provoca nelle cellule infettate: queste infatti tendono ad aumentare di volume e a diventare molto grandi, prima di andare incontro a lisi. Appartiene alla famiglia Herpesviridae, sottofamiglia Betaherpesvirinae. Il virione maturo presenta un diametro compreso tra … Leggi tutto

Microbiologia alimentare

La microbiologia alimentare unisce la branca della scienza degli alimenti con la microbiologia. In particolare, si occupa dei microrganismi associati ai prodotti alimentari. Studia, infatti, la provenienza e il significato delle varie specie microbiche presenti nell’alimento, oltre il comportamento e l’influenza dei microrganismi durante i vari processi di produzione e conservazione. Sicurezza alimentare Gli enormi … Leggi tutto

Coronavirus e cervello: la neurovirulenza di SARS-CoV-2

Può il coronavirus infettare anche il nostro cervello? Ebbene, la risposta è sì. Studi in vivo su topi adulti hanno dimostrato che i membri della famiglia Coronaviridae raggiungono con facilità il Sistema Nervoso Centrale per via intranasale o tramite il circolo sanguigno, tant’è vero che la presenza di questi virus è stata riscontrata post- mortem … Leggi tutto

Il microbioma dei pipistrelli può sincronizzarsi socialmente

Un recente studio condotto sui pipistrelli della frutta ha rivelato che, per i membri di una stessa colonia, il microbioma della loro pelliccia può sincronizzarsi socialmente. Gli amici più stretti condividono anche i micorganismi Si dice che il legame che unisce gli amici è invisibile. Chi l’avrebbe mai detto che questa affermazione potesse essere vera … Leggi tutto