Microplastiche nelle acque reflue, veicoli di resistenza agli antibiotici

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le microplastiche sono ormai presenti in grandissime quantità nell’aria, nell’acqua e nel cibo. Non è ancora chiaro quali siano le conseguenze sull’ecosistema – specialmente quello marino – e sulla salute umana. Ma uno studio dell’Institute of Technology del New Jersey ha dimostrato che le microplastiche contribuiscono anche a disperdere nell’ambiente batteri patogeni resistenti agli antibiotici, a partire dagli impianti per la depurazione delle acque reflue.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Trapianto fecale, una speranza contro il melanoma

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il trapianto fecale di microbiota migliora la risposta all’immunoterapia nei pazienti con il melanoma avanzato. Sono i risultati – ancora preliminari, ma incoraggianti – di due studi di fase I pubblicati su Science.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Botulismo, tossina addomesticata cura la paralisi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La tossina del botulino diventa un cavallo di Troia molecolare per contrastare la paralisi respiratoria, la più grave conseguenza del botulismo. Un gruppo ricerca del Boston Children’s Hospital ha trasformato il più potente veleno conosciuto in un’innocua navetta per il trasporto di mini-anticorpi contro la tossina botulinica attraverso la membrana dei neuroni – una barriera … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

SARS-CoV-2, le mutazioni non aumentano la trasmissibilità

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

SARS-Cov-2 ha accumulato almeno 13.000 mutazioni dall’inizio della pandemia, ma nessuna sembra avere un impatto significativo sulla sua trasmissibilità. Lo dimostra uno studio pubblicato su Nature Communication, che ha preso in esame oltre 46.000 genomi virali.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Grafene: i batteri costruiranno i computer del futuro?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il materiale delle meraviglie C’è una ragione se il grafene è stato battezzato il “materiale delle meraviglie”. Le sue applicazioni spaziano dall’elettronica all’energia e persino alle cosiddette “tecnologie verdi”. Peccato che la produzione di grafene sia ancora estremamente costosa: decine di migliaia di euro per un solo chilogrammo rendono impraticabile una sua diffusione su larga … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Massospora cicadina: il fungo allucinogeno che trasforma le cicale in zombie

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Continua a volare e cantare come se niente fosse, ma smette di nutrirsi, il suo corpo cade a pezzi e ha un chiodo fisso: accoppiarsi con tutto ciò che incontra. È il terribile destino di una cicala infettata da Massospora cicadina, un fungo parassita trasmesso per via sessuale. Una storia dalle tinte horror, di quelle … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Cambiamento climatico: chi pensa ai microrganismi?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Global warming A cosa pensate quando sentite parlare di global warming ? Forse all’immagine di un orso polare su un blocco di ghiaccio che si sta sciogliendo o a quella ormai virale dei cani da slitta che corrono sull’acqua in Groenlandia. Pensate alle onde di calore, alle bombe d’acqua, a un paesaggio desertico e alle … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Malaria, ecco il fungo transgenico killer di zanzare

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Un fungo armato con una tossina di ragno stermina le zanzare: non è la trama di un film di fantascienza, ma un esperimento pubblicato su Science: un approccio transgenico contro la malaria La malaria è una malattia causata dal protozoo parassita Plasmodium falciparum che colpisce centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, causando … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Delfini con l’Alzheimer: colpa dei cianobatteri?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Cosa porta un delfino a perdere l’orientamento e incagliarsi sulle spiagge? Tra le risposte, sorprendentemente, potrebbe essere annoverato anche il morbo di Alzheimer. Lo suggerisce uno studio pubblicato su PLoS One, che ha scoperto segni tipici della malattia in 14 delfini spiaggiati lungo le coste di Florida e Massachusetts. Ricostruire le cause dell’Alzheimer nell’uomo in … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: