Febbre emorragica di Marburg: un nuovo caso in Uganda

Il Ministero della Sanità ugandese ha confermato un caso di infezione da parte del virus Marburg, responsabile di una febbre emorragica altamente infettiva. Il caso, per ora isolato, si è registrato nel villaggio di Chemuron, nel distretto orientale di Kapchorwa. L’ultimo focolaio nello Stato dell’Africa orientale risale al 2014, quando furono identificati 146 casi. La … Leggi tutto

Stachybotrys cartharum: la muffa nera e la “sindrome dell’edificio malato”

Stachybotrys chartarum è una muffa localizzata soprattutto in materiali da costruzione ricchi di cellulosa all’interno di edifici umidi o danneggiati dall’acqua. Fu descritta per la prima volta nel 1837 dal micologo August Carl Joseph Corda, dopo essere stata isolata dalla carta da parati in una casa a Praga. Fa parte dei Deuteromiceti, ordine Monilia, famiglia … Leggi tutto

Yarrowia lipolytica: un lievito ingegnerizzato per la produzione di plastica e nutrienti da rifiuti organici

I ricercatori dell’Università di Clemson stanno sviluppando una tecnica per trasformare i rifiuti umani in filamenti di stampa 3D riciclati. I vantaggi di questa operazione sono notevoli: utilizzando gli scarti e trasformandoli in una sostanza stampabile in 3D, gli astronauti potrebbero avviare direttamente su un altro pianeta o sulla piattaforma spaziale la produzione di ciò … Leggi tutto

Piante leguminose e batteri Rizobi: la fissazione simbiotica dell’azoto in agricoltura

Non essendo immediatamente assimilabile per la maggior parte dei viventi, l’azoto deve essere convertito in forme utilizzabili mediante i processi di azotofissazione, ammonificazione, nitrificazione e denitrificazione. L’azotofissazione, in particolare, è un processo riduttivo con cui l’azoto molecolare, presente nell’atmosfera, viene trasformato in ammoniaca. La fissazione biologica dell’azoto rappresenta un vantaggio ecologico per i microrganismi azotofissatori, in quanto la … Leggi tutto

Agricoltura del futuro: batteri e funghi micorrizici arbuscolari per incrementare l’assorbimento di fosforo nelle piante

Nei prossimi anni la grande sfida per l’agricoltura sarà rappresentata dalla produzione sostenibile di abbondanti colture alimentari per soddisfare la crescente domanda mondiale. I sistemi agricoli attuali dipendono fortemente dalle applicazioni continue di fertilizzanti chimici, principalmente azoto (N), fosforo (P) e potassio (K), che contribuiscono al declino della fertilità biologica del suolo. In particolare, l’utilizzo … Leggi tutto

Bacillus thuringiensis: una potente arma biologica contro gli insetti

Il Bacillus thuringiensis è un batterio sporigeno naturalmente presente nel terreno. Fu scoperto agli inizi del ‘900 dal giapponese Ishiwata, che riuscì ad isolarlo dalle larve del baco da seta. Fu classificato nel 1911 dal tedesco Berliner, che lo isolò invece dalle larve di tignola della farina giacente in un deposito situato in una zona … Leggi tutto

Botrytis cinerea: la muffa nobile dell’uva che rende il vino unico!

Botrytis cinerea (Fig.1) è un fungo aerobico appartenente alla famiglia delle Sclerotiniaceae parassita di diverse specie di piante, fra cui la vite. Si caratterizza per l’elevato numero di conidi ialini (spore asessuali) ubicate sui conidiofori, strutture ramificate a forma di albero. I conidi vengono dispersi dal vento e dall’acqua piovana, provocando nuove infezioni. Come accennato, il fungo … Leggi tutto

Un herpes virus oncolitico nel trattamento del Rabdomiosarcoma

Il Rabdomiosarcoma è tumore maligno dei tessuti molli che si sviluppa dalle cellule dei muscoli striati. Si tratta di un tumore raro che rappresenta circa il 3-4% di tutti i tumori infantili. Il nome è formato dalla combinazione di tre parole: rabdo (a forma di bacchetta), mio (muscolo) e sarcoma, ovvero il gruppo di neoplasie … Leggi tutto

I Rizobatteri promotori della crescita delle piante: nuovi passi verso un’agricoltura sostenibile

I PGPR (Plant Growth-Promoting Rhizobacteria) rappresentano un gruppo di batteri della rizosfera in grado di stimolare lo sviluppo della pianta, sia migliorandone la nutrizione minerale che producendo fattori di biocontrollo. Tra essi si annoverano batteri appartenenti a differenti generi: Acinetobacter, Alcaligenes, Arthrobacter, Azospirillum, Azotobacter, Bacillus, Burkholderia, Enterobacter, Erwinia, Flavobacterium, Proteus, Pseudomonas, Rhizobium, Serratia, Xanthomonas. La stimolazione … Leggi tutto

MiR-124 mediato da Lentivirus per il trattamento di lesioni del midollo spinale

I Lentivirus sono un genere di virus della famiglia dei Retroviridae. Il loro genoma è formato da due molecole di RNA monocatenario a polarità positiva e il loro nome è dovuto al lungo periodo di incubazione che segue l’infezione. A tale categoria appartengono i virus dell’HIV umano, HIV-1 ed HIV-2, agenti causa dell’AIDS. La particella … Leggi tutto