Batteriologia

Pseudomonas aeruginosa

CARATTERISTICHE I membri del genere Pseudomonas, sono microrganismi ubiquitari, che si trovano in diversi ambienti: Suolo Acqua Materia organica in decomposizione Vegetazione Cibo Lavandini Toilette Strofinacci del pavimento Pseudomonas aeruginosa è un batterio molto virulento, tuttavia [Leggi tutto]

Batteriologia

Salmonella typhi

CARATTERISTICHE Salmonella typhi appartiene all’ampio gruppo delle Enterobacteriaceae. Le Enterobacteriaceae rappresentano il più cospicuo ed eterogeneo gruppo di batteri gram-negativi di interesse medico. Alcune specie sono patogene (Salmonella typhi, Shigella spp., Yersinia pestis), mentre altre fanno parte della normale flora commensale e possono causare occasionalmente [Leggi tutto]

Batteriologia

Bacillus clausii

CARATTERISTICHE Bacillus clausii è un batterio Gram-positivo, mobile, formante spore e come la maggior parte dei batteri Bacillus, è a forma di bastoncello. Le colonie di B. clausii formano margini filamentosi che appaiono di colore bianco crema.  B. clausii è [Leggi tutto]

Batteriologia

Klebsiella pneumoniae

CARATTERISTICHE Klebsiella pneumoniae è un batterio Gram-negativo, presenta una forma bastoncellare ed è il membro più importante del genere Klebsiella, da un punto di vista clinico. Dalla Klebsiella pneumoniae viene estratta una glicoproteina efficace nel favorire [Leggi tutto]

Batteriologia

Escherichia coli

CARATTERISTICHE Escherichia coli appartiene all’ampio gruppo delle Enterobacteriaceae. Le Enterobacteriaceae rappresentano il più cospicuo ed eterogeneo gruppo di batteri gram-negativi di interesse medico. Alcune specie sono patogene (Salmonella typhi, Shigella spp., Yersinia pestis), mentre altre fanno parte della normale flora [Leggi tutto]

Batteriologia

Staphylococcus aureus

CARATTERISTICHE Gli stafilococchi sono cocchi gram-positivi e catalasi-positivi, generalmente disposti in aggregati irregolari, a grappoli (il nome deriva infatti dal greco staphylé, grappolo). L’habitat naturale in cui normalmente vivono gli stafilococchi è costituito dalla cute [Leggi tutto]

Immunologia

La nuova era dei “super” vaccini

Sapevi che la pandemia influenzale del 1918 ha causato più vittime della Prima Guerra Mondiale?
Proprio così, infatti si stima che abbia ucciso tra 50 milioni e 100 milioni di persone, a differenza delle 20 milioni di vite spezzate durante la prima grande guerra. In pochi mesi, un semplice virus ha avuto un impatto maggiore sulla vita umana rispetto alla brutale guerra durata ben quattro anni. [Leggi tutto]