Il regno Bacteria comprende microrganismi unicellulari, procarioti. Le loro dimensioni sono solitamente dell’ordine di pochi micrometri, ma che possono variare da circa 0,2 µm dei micoplasmi fino a 30 µm di alcune spirochete.

BACILLACEAE

Le Bacillaceae sono una famiglia di batteri Gram-positivi, eterotrofi, a forma di bastoncello che possono produrre endospore. I membri mobili di questa famiglia sono caratterizzati da flagelli peritrichi. Alcune Bacillacee sono aerobiche, mentre altre sono anaerobi facoltativi o rigidi. La maggior parte non è patogena, ma è noto che le specie di Bacillus causano malattie negli esseri umani.

CAMPYLOBACTERIACEAE

Le Campylobacteraceae sono una grande famiglia le cui specie sono in grando di vivere in molte condizioni ambientali e sono in grado di colonizzare la cavità orale, intestino, stomaco o tratti riproduttivi degli esseri umani e degli animali. Alcune specie sono note per essere tra le cause più frequenti della gastroenterite umana, altre sono minacce significative per la fertilità bovina e ovina e molte pongono un ruolo ancora sconosciuto o assente nelle malattie umane o animali.

CHLAMYDIACEACE

Le Chlamydiaceae sono una famiglia di batteri gram-negativi che appartiene al phylum Chlamydiae. Tre specie appartengono alla Chlamydia: C. trachomatis, C. muridarum e C. suis.

CLOSTRIDIACEAE

Le Clostridiaceae sono una famiglia della classe batterica e contengono il genere Clostridium, il cui genere comprende attualmente 152 specie ufficiali.

ENTEROBACTERIACEAE

Le Enterobacteriaceae includono un numero ampio di batteri, il cui habitat naturale è costituito dall’intestino dell’uomo e di altri animali. Tutte le Enterobatteriacee sono bacilli Gram-negativi, asporigeni, sia mobili che immobili, quasi tutti provvisti di pili. Sono Aerobi-anaerobi facoltativi.

MORAXELLACEAE

Le Moraxellaceae sono una famiglia di Gammaproteobacteria, incluse alcune specie patogene. Alcuni microrganismi sono innocui commensali di mammiferi e umani o si trovano nell’acqua o nel suolo. Le specie sono mesofile o psicotrofiche.

PSEUDOMONADACEAE

Le Pseudomonadaceae sono una famiglia di batteri che, a causa della loro presenza diffusa in natura, sono state osservate dall’inizio della storia della microbiologia. Il nome generico Pseudomonas creato per questi organismi fu definito in termini piuttosto vaghi nel 1894 come un genere di batteri gram-negativi, a forma di bastoncello e flagellati polari. Poco dopo, un grande numero di specie fu assegnato al genere.

STAFILOCOCCACEAE

Le Staphylococcaceae sono una famiglia di batteri Gram-positivi che include il genere Staphylococcus, noto per il fatto di comprendere diversi agenti patogeni significativi dal punto di vista medico.

STREPTOCOCCACEAE

Le Streptococcaceae sono una famiglia di batteri Gram-positivi. I generi rappresentativi includono LactococcusLactococcus Streptococcus.

STREPTOMICETACEAE

Le Streptomicetaceae sono una famiglia di Actinobacteria. Comprende l’importante genere Streptomyces. Questo genere era la fonte originale di molti antibiotici, in particolarela streptomicina, il primo antibiotico contro la tubercolosi.

VIBRIONACEAE

La famiglia delle Vibrionaceae comprende microrganismi Gram negativi a forma di bastoncello diritto o ricurvo o a forma di virgola. Hanno una motilità grazie a flagelli polari. Asporigeni e acapsulati, la maggior parte sono ossidasi e catalasi positivi. Sono anaerobi facoltativi e alofili, utilizzano come unica o principale fonte di carbonio, quindi di energia, il substrato D-glucosio. Sono microrganismi che trovano ampia diffusione nell’ambiente acqueo riuscendo a vivere sia in acque dolci che in acque salate.