Breve storia delle biotecnologie: dalla Mesopotamia a Saruman – Podcast

Diverse sono le definizione del termine “biotecnologie”. La Treccani, ad esempio, le definisce come “tecnologie che controllano e modificano le attività biologiche degli esseri viventi per ottenere prodotti a livello industriale e scientifico”. La definizione più completa, secondo molti, è invece quella redatta dalla Convenzione sulla Diversità Biologica (CBD) che le definisce come “qualsiasi applicazione tecnologica che utilizza sistemi biologici, organismi viventi o loro derivati, per realizzare o modificare prodotti o processi per un uso specifico.»

Leonardo ed Edoardo ci raccontano ci raccontano proprio cosa vuole dire questo termine, partendo dagli albori della storia delle biotecnologie approfondendo la pratica della fermentazione, alcuni studi di Louis Pasteur e la scoperta dell’insulina sintetica, con una piccola escursione nella Terra di Mezzo e in una galassia lontana lontana…

Infatti, quest’ultime non sono solo frutto delle moderne tecnologie, ma sono caratterizzate da una storia che ha inizio molto tempo addietro, con i primi processi di panificazione e produzione di birra, risalenti all’epoca dei Sumeri.

Non hai Spotify? Trovi il nostro podcast anche su altre piattaforme:

Scopri come supportarci: https://www.microbiologiaitalia.it/tesseramento-associazione-culturale/

Fonti

Hai suggerimenti che possano aumentare la qualità dei nostri contenuti sul sito di Microbiologia Italia o vuoi fornirci dei feedback per fare sempre meglio? Contattaci. Diffondi la scienza con noi e seguici su FacebookInstagramLinkedIn, TikTok, Twitter, Telegram e Pinterest. Ti piacciono i nostri articoli? Aiutaci con una Donazione o iscriviti alla nostra Newsletter ufficiale e potrai ricevere gratuitamente i fantastici articoli che giornalmente verranno pubblicati sul sito.

Rispondi