La tossina botulinica: caratteristiche, patologie e applicazioni

La tossina botulinica Γ¨ generalmente considerata una tra le piΓΉ potenti tossine biologiche. E’ prodotta dal batterio Clostridium botulinum, un bacillo gram negativo, ed Γ¨ un’esotossina che agisce a livello neuronale bloccando irreversibilmente il rilascio dell’acetilcolina. E’ utilizzata in campo terapeutico e cosmetico, ma Γ¨ anche responsabile di patologie che possono avere esito letale, quali il botulismo alimentare e il botulismo infantile. In base a sperimentazioni eseguite sul ratto, la dose letale calcolata per l’uomo adulto Γ¨ approssimativamente di 0,01 Β΅g.