Methanospirillum hungatei

Methanospirillum hungatei è la specie rappresentativa del genere Methanospirillum. Si tratta di un archea metanogeno e strettamente anerobio.
Questo microrganismo è ubiquitario in natura ed è spesso rilevato negli ecosistemi in cui la sintofia è essenziale. E’ ampiamente utilizzato nel processo di digestione anerobica di rifiuti organici. Nello specifico M.hungatei interviene come membro terminale dell’intero processo attraverso la produzione di metano.

Pyrococcus furiosus: un microrganismo estremo e sorprendente

Pyrococcus furiosus è un microrganismo estremofilo, isolato per la prima sull’isola di Vulcano. La capacità di crescere a temperature estremamente elevate, la presenza di enzimi termostabili e le insolite reazioni metaboliche lo rendono un organismo modello ampiamente studiato. Oltre a ciò questo microrganismo si adatta facilmente a manipolazioni genetiche sperimentali, ed è pertanto utilizzato a scopi industriali, per la produzione di sostanze chimiche e combustibili.

La microbiologia del 2019: un resoconto soddisfacente

Eccoci, siamo agli sgoccioli del 2019 e, come da tradizione, i media ci riempiono dei bilanci più o meno soddifacenti di fine anno. E, ovviamente il team di Microbiologia Italia non poteva essere da meno. In questo articolo passeremo in rassegna i migliori traguardi scientifici del 2019 nell’ambito della microbiologia. Si tratta di 3 eventi … Leggi tutto

Un nuovo microrganismo che degrada l’etano è stato scoperto nelle profondità marine

Gli abissi dei mari e degli oceani rappresentano una delle ultime frontiere esplorative rimaste sul pianeta. Si tratta di luoghi inospitali per la maggior parte degli organismi, mentre per altri, le notevoli pressioni ambientali che caratterizzano l’immenso continente inondato non sembrano essere affatto una limitazione. La fuoriuscita di gas naturali dalle profondità marine, ad esempio, … Leggi tutto

The coloured side of the caves: un viaggio nel mondo della microbiologia ipogea

Scopriamo assieme l’universo della microbiologia ipogea. Nell’intraprendere un viaggio inconsueto nel mondo dei microrganismi, scendiamo nelle profondità sotterranee per scoprire un ricco e peculiare frammento del vasto universo microbico. Sotto i nostri piedi, infatti, esiste un vero e proprio continente alla rovescia, che si discosta in maniera essenzialmente antitetica dall’ambiente con il quale abbiamo a … Leggi tutto

La Terra: una famiglia di microrganismi

Che l’uomo fosse l’unico essere vivente presente in maggior numero sulla Terra si sapeva. Ciò che non si sapeva è che qualcun altro, molto più piccolo per dimensione, fosse in grado di surclassarlo in numero e tenere testa al numero di stelle della Via Lattea, forte delle sue diecimila miliardi di miliardi di stelle. Parliamo … Leggi tutto

Scoperti nuovi archeobatteri: Thor, Odino e Heimdall!

Gli Archeobatteri, o più semplicisticamente Archea, (dal greco archanios, antico), sono microorganismi antichissimi. Inizialmente furono considerati una strana tipologia di batteri, ma con successive analisi genetiche e metaboliche, sono stati considerati nuovamente e inseriti in un regno della vita a parte. Sono microorganismi che sopportano (e proliferano) ambienti di vita estremi come laghi salatissimi, i black … Leggi tutto

Archaea vs Batteri: troviamo le differenze!

Quando si parla di microrganismi si è soliti pensare a batteri, virus e protozoi. Tuttavia esiste un’ulteriore categoria di microrganismi, gli Archaea, i quali presentano, oltre ad una classificazione ancora controversa, anche delle notevoli differenze con i Batteri e delle caratteristiche che li rendono unici. Classificazione generale Iniziamo cercando di inquadrare gli Archaea partendo dalla … Leggi tutto

Su Marte i batteri non vivrebbero per più di qualche minuto: la causa è un potente battericida

Marte non è un luogo ospitale per i microrganismi che abitano il nostro pianeta: è questo il risultato della ricerca di Jennifer Wadsworth e Charles S. Cockell, astrobiologi dell’Università di Edimburgo, che lo scorso 6 luglio hanno pubblicato su Scientific Reports i risultati del loro studio, illustrando come le condizioni ambientali che caratterizzano la superficie marziana … Leggi tutto