Histoplasma capsulatum

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’Histoplasma capsulatum è un fungo appartenente al phylum degli ascomiceti che risiede nel suolo e negli escrementi di alcuni volatili. E’ un fungo dimorfo e raffigura l’agente eziologico dell’istoplasmosi, una malattia che può rivelarsi fatale nelle persone immunodepresse

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Carie del legno (seconda parte)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Esistono tre tipologie di carie del legno: bianca, bruna e soffice. Il continuo avanzamento in campo tecnologico consente oggi di svolgere una serie di approfondimenti, verificare la presenza di alterazione e di identificare la specie fungina che ne è la causa. Vediamo insieme i principali metodi di prevenzione, controllo e lotta.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Blastomyces dermatitidis

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il Blastomyces dermatitidis è un ascomicete che si trova nell’ambiente ed è responsabile della malattia chiamata blastomicosi. Essa colpisce soprattutto i polmoni ma, in caso di immunosoppressione, può diffondersi in vari distretti dell’organismo e risultare fatale

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sclerotinia sclerotiorum

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La Sclerotinia sclerotiorum è un fungo fitopatogeno responsabile della muffa bianca su una grande quantità di piante. Forma gli sclerozi, che raffigurano strutture importanti per il ciclo vitale e l’infettività

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le micorrize: un esempio di interazione positiva tra piante e funghi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le micorrize sono simbiosi mutualistiche tra funghi e radici delle piante. La relazione si basa sullo scambio di nutrienti fondamentali per i due organismi, permettendo così la crescita e lo sviluppo di entrambi. Sono fondamentali in molti ambienti e sono utilizzate in agricoltura.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Neurospora crassa

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche La Neurospora crassa (Fig. 1 e 2) è un fungo filamentoso non tossico appartenente al phylum Ascomycota, che cresce nelle regioni tropicali e subtropicali. È ricca di carotenoidi che conferiscono un brillante colore arancione alle colture, possiede due tipi di accoppiamento opposti chiamati tipo “A” e tipo “a”, e inoltre presenta due strutture sessuali … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Claviceps purpurea

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche Claviceps purpurea è un fungo ascomicete fitopatogeno che attacca una vasta gamma di piante appartenenti soprattutto alla famiglia delle Poaceae (più di 400 specie ospiti), molte delle quali economicamente importanti come segale, triticale, avena, orzo. Viene classificato come biotrofo, in quanto mantiene in vita le cellule vegetali per un periodo di tempo prolungato, influenzando … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Czapek Medium Broth

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Perchè si usa? Czapek medium broth è un terreno per colture in sospensione utilizzato per ottenere un’ideale propagazione vegetativa di muffe (in particolare del genere Penicillium, Candida ed Aspergillus) e funghi saprofiti del suolo (quali gli Ascomycota). Si tratta di un terreno selettivo: la presenza, nella sua formulazione, di NaNO3, permette la crescita soltanto ai … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Pseudogymnoascus destructans e la sindrome del naso bianco dei pipistrelli

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Una nuova ricerca sembrerebbe aver individuato il punto debole del fungo Pseudogymnoascus destructans, responsabile della “sindrome del naso bianco”, che sta decimando i pipistrelli nord-americani. Lo studio è stato pubblicato su Nature e condotto dal Servizio forestale USA insieme all’Università del New Hampshire. I risultati potrebbero fornire indicazioni importanti per fermare questo pericoloso patogeno. La malattia … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: