Megaterium: il Bacillus divoratore di olio diesel marino

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le rovinose perdite di carburanti nautici, sotto forma di olio diesel, avvelenano cronicamente flora e fauna marine. Tuttavia, non mancano microbi problem solver, in grado di frapporsi tra lo scempio ed il disastro. Questa è la volta del Bacillus megaterium.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Rhizoremediation per l’antica prateria del Nilo Bianco

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’ultima frontiera della decontaminazione da idrocarburi, di un’antichissima area naturalistica umida, il Sudd, in Sudan. La phytoremediation si avvale, in piĂą, oggi, di comunitĂ  batteriche del suolo che operano un’efficacissima rhizoremediation.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La peste: un fil rouge tra storia e attualitĂ 

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Peste: un fil rouge tra storia e attualitĂ . Parallelismo diacronico. Caratteristiche, eziologia e patogenesi, segni e sintomi, epidemiologia, diagnosi, test di laboratorio e terapia.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Bacillus subtilis

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche Bacillus subtilis, conosciuto anche come bacillo del fieno o dei pascoli, è un batterio gram positivo appartenente al genere Bacillus. Il suo genoma presenta 4.214.810 paia di basi e contiene 4.100 geni utili alla codifica di specifiche proteine. Tale batterio, comunemente presente nel suolo, non è un patogeno umano, infatti, anche se è in … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’alterazione microbica in un sistema alimentare e le hurdle technologies come mezzo di controllo

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il deterioramento alimentare Gli alimenti sono ecosistemi complessi, che se non conservati e trattati nei giusti modi, risultano essere rapidamente deperibili e non piĂą idonei ad essere consumati. Il deterioramento alimentare consiste in un cambiamento indesiderato nel prodotto, e può essere di tipo chimico, enzimatico o microbico, in relazione a fattori ambientali (ossigeno, temperatura, presenza … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Un esercito microbico per restaurare i beni culturali

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Difficilmente verrebbe in mente, osservando un’opera d’arte, ma, invisibili all’occhio umano su una tela, una scultura o un manufatto, vivono e si nutrono batteri e funghi, ghiotti di pigmenti come la lacca rossa e le terre rosse e gialle. A contrastare questi dannosi “banchetti” e salvaguardare quindi i capolavori dell’arte potrebbero essere proprio degli altri … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’uso di Bacillus spp. come probiotico impedirebbe la colonizzazione intestinale di S. aureus

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La nutrizione probiotica viene spesso rivendicata per migliorare la salute umana. Si ritiene infatti che batteri probiotici vivi, introdotti con l’alimentazione, diminuiscano la colonizzazione intestinale degli agenti patogeni portando così ad una riduzione della sensibilitĂ  alle infezioni, tuttavia i meccanismi alla base di questi effetti sono ancora poco compresi.  Un recentissimo studio, condotto dai ricercatori del National … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Bacillus amyloliquefaciens: c’è vita oltre la cenere

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sopravvivere. E’ un’arte propria di ciascun essere vivente che si trovi ad affrontare circostanze ambientali ostili, per la quale senz’altro alcuni di loro meriterebbero un record, come ad esempio i batteri estremofili, capaci di resistere a condizioni proibitive per altri esseri viventi. Gli organismi idratati sono incapaci di sopportare temperature molto elevate, tuttavia esistono organismi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Biorisanamento: un esercito microbico al servizio delle biotecnologie ambientali

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le biotecnologie ambientali Cosa sono le biotecnologie? Le biotecnologie consistono nella “integrazione di scienze naturali ed ingegneria al fine di ottenere beni e servizi dall’impiego di organismi, cellule, loro componenti e analoghi molecolari” (Assemblea Generale della Federazione Europea delle Biotecnologie, 1989). E le biotecnologie ambientali? Queste ultime possono essere definite come l’applicazione delle biotecnologie alla … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Autoinoculazione batterica, un nuovo biotrattamento per la conservazione dei monumenti

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Uno studio recente fa luce su un innovativo approccio eco-friendly, basato sull’ autoinoculazione  batterica, per proteggere e salvaguardare monumenti carbonatici danneggiati da salt-weathering Come ormai noto, il riscaldamento globale e l’incremento dell’inquinamento ambientale possono mettere in pericolo la sopravvivenza di monumenti in pietra e di opere d’arte causandone spesso un’alterazione graduale nel tempo. Il salt-weathering, in … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: