La radioattivitĂ  e il biorisanamento: microrganismi supereroi in soccorso 2

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’energia nucleare e la radioattivitĂ  delle scorie, rappresentano una sfida ambientale, e i microrganismi vengono in nostro soccorso.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Deinococcus radiodurans, il batterio resistente alle radiazioni

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Deinococcus radiodurans è un batterio gram positivo capace di sopravvivere per un tempo prolungato a radiazioni superiori ai 200 nm.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

C’è vita su…Venere?!?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Solitamente il pianeta al centro dell’attenzione è Marte, con le mille teorie che riguardano possibili segni di vita sulla superficie del pianeta rosso. Questa volta, invece, è Venere a trovarsi al centro dell’attenzione. Un pianeta infernale Venere è il secondo pianeta del sistema solare, prende il nome dalla dea romana dell’amore e della bellezza.Presenta un’atmosfera … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Thermus aquaticus

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche Thermus aquaticus è un batterio Gram-negativo, termofilo estremo, ovvero in grado di sopravvivere a temperature elevate, oltre i 70°C. E’ stato isolato per la prima volta negli anni Sessanta da una sorgente termale (Figura 1) nel Parco Nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti dal ricercatore T. Brock. Pochi anni dopo, da T. aquaticus è … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sphingomonas solaris, la nuova specie batterica isolata sui pannelli solari di Boston

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sphingomonas solaris è un batterio Gram-negativo di forma bastoncellare in grado di vivere nelle condizioni estremofile tipiche dell’ambiente artificiale creato sulla superficie dei pannelli solari

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Batteri estremofili per il bio-cleaning dei beni culturali

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Per la prima volta gli studiosi hanno proposto l’uso di un batterio estremofilo per rimuovere le efflorescenze di sali di nitrato dalle superfici di campioni in pietra. Halomonas campaniensis sp. nov. ceppo 5AGT (DSM 15293T, ATCC BAA-966T) è stato selezionato “ad hoc” per la sua abilitĂ  di ridurre i nitrati Come giĂ  noto, i fenomeni … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Bacillus amyloliquefaciens: c’è vita oltre la cenere

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sopravvivere. E’ un’arte propria di ciascun essere vivente che si trovi ad affrontare circostanze ambientali ostili, per la quale senz’altro alcuni di loro meriterebbero un record, come ad esempio i batteri estremofili, capaci di resistere a condizioni proibitive per altri esseri viventi. Gli organismi idratati sono incapaci di sopportare temperature molto elevate, tuttavia esistono organismi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sequenziamento genico: L’importanza dei batteri piezofili

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il mondo subacqueo brulica di microscopiche forme di vita. Le comunitĂ  di eubatteri, archea, protisti e funghi unicellulari costituiscono la maggior parte di questa biomassa oceanica e sono una componente essenziale dell’ecosistema, in quanto responsabili del 98% della produzione primaria e catalizzatori di tutti i cicli biogeochimici. L’oceano intero è un sistema vivente integrato in … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Dall’Islanda il batterio in grado di “usare” il silicio

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

A causa della sua abbondanza e della sua vicinanza al carbonio nella tavola periodica degli elementi (base biochimica della vita sulla terra), spesso è stata ipotizzato nel filone fanta-scientifico l’esistenza di forme di vita basate sul SILICIO invece che sul carbonio, ma quanto c’è di vero, e quanto potrebbe essere reale un’ipotesi simile? Il silicio … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: