Lipasi e proteasi in un innovativo bioprocesso per la valorizzazione dei panelli di scarto dell’industria olearia

L’utilizzo di enzimi specifici come proteasi e lipasi, isolate da particolari specie batteriche, ha permesso lo sviluppo e l’ottimizzazione di un innovativo processo biotecnologico per la produzione di amminoacidi, acidi grassi e molecole bifunzionali a catena corta a partire da biomasse di scarto, come i panelli dell’industria olearia.

Impianto italiano per la produzione di olio di nuova generazione dalle microalghe

A Ragusa un innovativo impianto ENI coltiva microalghe per nuovi biocarburanti La transizione dalle raffinerie alle bioraffinerie di nuova generazione L’attuale produzione industriale di materiali ed energia è basata sul massiccio impiego di risorse fossili non rinnovabili. Lo sfruttamento di queste risorse ha un impatto negativo sull’ambiente, essendo causa diretta o indiretta di produzione e … Leggi tutto

Nuovo modello di bioraffineria basato sulla sinergia tra insetti e batteri

L’Europa verso la bioeconomia La Commissione Europea (CE) ha adottato oggi una strategia per indirizzare l’economia europea verso un più ampio e sostenibile uso delle risorse rinnovabili. Con il previsto aumento della popolazione mondiale fino a sfiorare 9 miliardi di abitanti nel 2050 e l’esaurimento delle risorse naturali, l’Europa ha bisogno di risorse rinnovabili per … Leggi tutto

Un innovativo modello di bioraffineria per la produzione di biosurfattanti

I tensioattivi convenzionali sono sintetizzati principalmente dal petrolio e impongono un impatto ambientale negativo dovuto alla loro tossicità ecologica e alla loro difficile degradabilità. Una svolta importante, da un punto di vista ambientale, si è avuta con la scoperta dei biosurfattanti di origine microbica, i quali presentano proprietà emulsionanti comparabili con quelle della loro controparte … Leggi tutto

Un enzima rivoluzionario in grado di degradare la lignina

Le biomasse lignocellulosiche rappresentano una delle risorse più diffuse e promettenti del nostro pianeta per la produzione di energia e sostanze a valore aggiunto variabile come alternative alle risorse fossili. Tuttavia, la complessa struttura chimica di questa tipologia di biomasse richiede la messa a punto di tecnologie e processi ad hoc per idrolizzare dapprima le … Leggi tutto

Acidogenesi e metanogenesi separate per un innovativo processo di digestione anaerobica bi-stadio

Tra le fonti energetiche pulite e rinnovabili, biogas e bio-metano si confermano risorse fondamentali all’interno di una strategia di progressiva decarbonizzazione del sistema energetico nazionale. Essi sono prodotti mediante digestione anaerobica, ossia un processo biologico di degradazione della sostanza organica da parte di microrganismi in condizioni di anaerobiosi. Si tratta di un processo differente rispetto … Leggi tutto

Dark fermentation e bioidrogeno

Nel 1939 un ricercatore tedesco, Hans Gaffron, durante i suoi studi presso l’Università di Chicago, notò che l’alga verde Chlamydomonas reinhardtii a volte passava dalla produzione di ossigeno a quella di idrogeno. Gaffron non riuscì però a scoprire la causa che provocava questo cambiamento e per molti anni essa rimase sconosciuta. Dopo circa sessant’anni, il … Leggi tutto

Dalle raffinerie alle bioraffinerie grazie a batteri, lieviti e microalghe

Uno stile di vita insostenibile L’attuale produzione industriale di materiali ed energia è basata sul massiccio impiego di risorse fossili non rinnovabili. Lo sfruttamento di queste risorse ha un impatto negativo sull’ambiente, essendo causa diretta o indiretta di produzione e rilascio di gas ad effetto serra. Inoltre, la scarsissima biodegradabilità delle plastiche convenzionali, sintetizzate per … Leggi tutto

Dall’etanolo di canapa a quello da cianobatteri: l’evoluzione dei biocarburanti e delle biofabbriche

La storia dei biocarburanti e il loro eterno conflitto con i combustibili di origine fossile traggono le proprie radici tra la fine del XIX secolo e gli inizi del XX secolo. In certo senso le automobili sono nate con i biocarburanti. Nel 1853 gli scienziati E. Duffy e J. Patrick realizzarono la trans-esterificazione dell’olio vegetale … Leggi tutto

Biodiesel da scarti vegetali grazie ai lieviti oleaginosi

Le crescenti preoccupazioni per l’esaurimento delle risorse fossili e i cambiamenti climatici hanno spinto la comunità scientifica ad orientare la propria ricerca in particolare verso la scoperta e l’ottimizzazione di processi per la produzione di energie rinnovabili. Il biodiesel ottenuto dalla bioconversione di biomasse, analogamente ad altri biocarburanti, rappresenta una fonte energetica rinnovabile in quanto … Leggi tutto