Adalimumab: Il farmaco più venduto al mondo

Generalità Inibitori citochine Nelle patologie infiammatorie come l’artrite reumatoide, la spondilite anchilosante o morbo di Chron, si riscontrano spesso alterati livelli di citochine proinfiammatorie. Questo fattore causa un’alterata risposta da parte dei leucociti deputati a difendere il nostro organismo come linfociti T helper di tipo 1 e regolatori (Treg). Una delle citochine proinfiammatorie maggiormente riscontrate … Leggi tutto

I macrofagi

“Allarme rosso, ripeto, allarme rosso. Soggetto non ben identificato si aggira nelle nostre linee di sicurezza, richiediamo rinforzi.” Sirene iniziano ad echeggiare, i pannelli di controllo si mobilitano, i volontari vengono buttati giù dalle brande ed ancora un po’ intorpiditi dall’apparente riposo si preparano agli armamenti. Qualcuno non ha mai affrontato alcun nemico, qualcuno invece … Leggi tutto

Antinfiammatori alternativi: il contributo degli streptomiceti

Succede spesso, negli ultimi travagliati tempi, di ascoltare prediche sulla nostra comunanza in fragilità, come genere umano. Di certo, al netto delle fortune e sfortune biologiche ed individuali, quel che ci accomuna è un moderato e persistente stato infiammatorio. Le cause sono le più varie e ripiegano sempre su azioni ed ambiente. Quel che resta, … Leggi tutto

Ruxolitinib: dall’esperienza dell’ematologia italiana una possibile soluzione alla temibile polmonite COVID-19

All’ospedale di Livorno dal 24 marzo scorso è iniziata la sperimentazione di Ruxolitinib, un farmaco che ha risparmiato l’intubazione a diversi pazienti, migliorando le condizioni cliniche già dopo 24-48h dall’assunzione. Scopriamo insieme i dettagli dell’intuizione del Primario di Ematologia dell’Ospedale di Livorno Dottor Enrico Capochiani.

Il braccio armato del microbiota contro cancro ed infezioni

La recente scoperta di insperate competenze immunologiche del microbiota intestinale, dirette contro infezioni da Listeria monocytogenes e cellule cancerose, apre future prospettive nel trattamento di infezioni e neoplasie.

Anche la Salmonella può “morire di fame”

Secondo il vecchio detto “feed a cold, starve a fever” (letteralmente: nutri il raffreddore, affama la febbre), quando una persona ha il raffreddore ha bisogno di cibo per guarire, mentre quando ha la febbre dovrebbe mangiare di meno. Recentemente, però, è stato scoperto che ciò non vale per tutti i microrganismi. Un team di ricercatori … Leggi tutto