Coliformi e coliformi fecali, qual è la vera differenza in pratica?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Seppur con due nomi simili si tratta di due gruppi diversi di microrganismi, aventi differenti caratteristiche di crescita e nicchie ecologiche talvolta distinte. I coliformi Il gruppo dei coliformi non ha valenza tassonomica e la caratteristica comune si basa sulla capacitĂ  di fermentare il lattosio entro 48 ore alla temperatura di 35 °C (32 °C … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il ruolo dei Coliformi nel settore lattiero caseario: perchè abbiamo smesso di considerarli affidabili

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’importanza dei coliformi nel settore lattiero caseario L’analisi dei batteri coliformi ha una lunga storia nel settore lattiero caseario e per molto tempo è stata utilizzata come indicatore di inadeguate prassi igieniche e eventuali ricontaminazioni a seguito dei trattamenti termici. Attualmente possiamo dire che a livello globale la loro importanza sta diminuendo sempre piĂą, in … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Escherichia Coli nell’acqua, è possibile?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Nelle nostre case siamo abituati ad avere acqua sempre pulita e microbiologicamente controllata dall’acquedotto comunale che viene giornalmente sottoposta a controlli per rispettare i parametri richiesti dal D.Lgs 31 del 2001 sulla potabilizzazione. In queste analisi oltre a parametri come i metalli pesanti e sostanze chimiche viene richiesto un parametro ben preciso, quello microbiologico. Su questi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Tecnica MPN: un metodo per la determinazione di microrganismi indicatori di inquinamento

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Dalla difficoltĂ  di utilizzare tecniche di routine finalizzate alla ricerca di tutti i possibili organismi patogeni per definire la qualitĂ  dell’acqua è sorta la necessitĂ  di ricercare microrganismi indicatori di contaminazione, la cui presenza può essere considerata indice della presenza di patogeni. L’uso degli indicatori tuttavia fornisce la probabilitĂ , e non la certezza, della presenza di … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Forti rischi di contaminazione microbica dopo i terremoti

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il terremoto, fenomeno naturale che spesso si trasforma in un evento catastrofico, sconvolge la realtĂ  di molte persone costrette ad abbandonare le loro vite e a lottare per riconquistare nuovamente fiducia e sicurezza nelle loro terre. I danni evidenti provocati dal sisma, focalizzano le popolazioni sul recupero delle cittĂ  colpite e sulla gestione delle esigenze … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Cocktail con ghiaccio… e batteri !

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Con il caldo estivo non se ne può fare a meno: il ghiaccio riempie i bicchieri di bibite e cocktail consumati nei bar, nei ristoranti o in casa. Il consumo quotidiano, da parte di adulti in buono stato di salute, di ghiaccio alimentare italiano può ritenersi quasi sempre sicuro, anche se si può fare di meglio. Soprattutto da parte delle piccole … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: