Colorazione Ematossilina-Eosina

Obiettivo della tecnica La colorazione Ematossilina–Eosina (EE) è la più comune colorazione istologica, utilizzata prevalentemente in microscopia ottica ed applicabile con tutti i metodi fissativi, eccetto quelli che prevedono la presenza di osmio. Questo tipo di colorazione consente di osservare, in chiave prettamente morfologica, un particolare organo o tessuto di un organismo animale. Inoltre, è … Leggi tutto

Microscopia ottica: fasi di allestimento di un campione

La funzione principale del microscopio, sia esso ottico che elettronico, è quella di ingrandire particolari che ad occhio nudo risulterebbero invisibili. Sapete com’è possibile che un organismo o un oggetto possano essere osservati al microscopio? Se la risposta è no, per saperlo, basta leggere quest’articolo, in cui descriveremo le fasi fondamentali affinché un campione di … Leggi tutto

Colorazione di Ziehl – Neelsen (Carbolfucsina a caldo)

Obiettivo della tecnica La colorazione di Ziehl – Neelsen viene utilizzata in microscopia ed in batteriologia per la ricerca dei micobatteri, con particolare riguardo al Mycobacterium tuberculosis che in clinica è il responsabile della tubercolosi. Esistono però altre specie da non sottovalutare, di più raro riscontro rispetto al M. tuberculosis ma comunque molto patogene, come … Leggi tutto

Colorazione con Auramina: osservazione dei micobatteri

Obiettivo della tecnica La colorazione a fluorescenza con Auramina è utilizzata in batteriologia ed in microscopia per l’osservazione dei bacilli acido – alcool resistenti ossia i micobatteri, con particolare riguardo al Mycobacterium tuberculosis. Tale colorazione è utilizzata assieme alla Ziehl – Neelsen per la ricerca e la conferma microscopica dei bacilli appena menzionati. Il Mycobacterium … Leggi tutto

Colorazione di Schaeffer-Fulton: osservazione delle endospore

Obiettivo della tecnica La colorazione di di Schaeffer-Fulton viene utilizzata in microscopia ottica per l’osservazione della presenza di endospore batteriche. Le endospore sono strutture intracellulari molto resistenti; vengono prodotte da molti batteri (bacilli Gram positivi, Streptomiceti e Clostridi) per garantirsi la sopravvivenza sia in presenza di condizioni ambientali estreme (quali le alte temperature) che sfavorevoli … Leggi tutto

La storia della colorazione di Gram!

Hans Christian Gram (Copenaghen, 13 Settembre 1853 – Copenaghen, 14 Novembre 1938) Medico, patologo e farmacologo danese, direttore della clinica medica di Copenaghen. Hans Christian Gram (Fig.1) è il padre della tecnica di colorazione basata sulla diversa affinità tintoriale che le varie specie batteriche hanno nei confronti di alcuni coloranti basici, messe in contatto con una soluzione iodica. La scoperta risale al 1884: a Berlino … Leggi tutto

Una nuova minaccia di antibiotico-resistenza in Italia

Non si placa minimamente la minaccia dell’antibiotico-resistenza, infatti è stato recentemente scoperto un nuovo microorganismo resistente alla colistina, un antibiotico molto efficace contro la maggiorparte dei batteri Gram-, anche se spesso a questo se ne preferiscono altri per la sua nefrotissicità. Il batterio in questione è il ben noto Klebsiella pneumoniae, agente eziologico della polmonite. Spiega … Leggi tutto