Microbiota ubiquitario: il ruolo già noto dei microrganismi e nuovi studi

La grandezza del microbiota Circa 1,5 kg: non è un malfunzionamento della bilancia e neppure colpa delle patatine fritte mangiate venerdì scorso ma il peso dei microrganismi che, più o meno silentemente, hanno fatto del nostro corpo la loro casa. Una casa bella grande che ospita dalle 500 alle 10.000.000 specie di microrganismi in base … Leggi tutto

Gemella morbillorum

Caratteriatiche Gemella morbillorum è un batterio gram positivo appartenente al genere Gemella. Parliamo di microorganismi anaerobi facoltativi che, generalmente, preferiscono ambienti capofili o microaerofili, asporigeni e non mobili. G. morbillorum è un normale costituente della flora batterica umana caratteristico dell’orofaringe, delle vie respiratorie superiori, del tratto gastrointestinale e dei genitali femminili che, tuttavia, può causare … Leggi tutto

La relazione tra biofilm marini e biocorrosione di metalli

Meccanismo di biocorrosione La biocorrosione è un processo che può essere indotto, accelerato o inibito dall’intervento di microorganismi. La corrosione coinvolge diversi fattori abiotici, come ad esempio la temperatura, stress chimico e fisico, oltre che fattori biotici, come le azioni dirette o indirette di microorganismi sul processo. Nella letteratura scientifica vengono spesso identificati come organismi … Leggi tutto

Microbioma cerebrale: nuovi studi suggeriscono l’esistenza di batteri nel cervello

Il lavoro del team di ricercatori del Dipartimento di Psichiatria e Neurobiologia Comportamentale dell’University of Alabama in Birmingham, capitanato dalla Neuroanatomista Rosalinda C. Roberts, ha presentato al meeting annuale della Società di Neuroscienze un lavoro di ricerca a dir poco sensazionale. Il cervello è stato considerato storicamente un ambiente sterile; un filtro selettivo chiamato barriera … Leggi tutto

Amidi resistenti, sano microbiota e perdita peso

Stanno per sbocciare ovunque, come ogni anno, le più fantasiose formule magiche per adulti avviliti dai propri errori alimentari, in cerca di una redenzione estetica quanto più rapida possibile. Se a qualcuno di questi interessasse anche protezione da infezioni di ogni tipo, consiglio di rivolgersi ai carboidrati complessi ricchi di amidi resistenti. La nostra alimentazione … Leggi tutto

Api: microbiota-modello per l’uomo

Alla vigilia del prossimo equinozio di primavera sono in programma svariate giornate dedicate alla sensibilizzazione ambientale. Api, farfalle, coccinelle, passeri cittadini, sono al centro della nostra attenzione. Il focus di ogni evento “verde” è il nostro diretto coinvolgimento nella salute del grande eco-sistema che ci contiene tutti: grandi e infinitesimali esseri viventi. Abitanti della stessa … Leggi tutto

Biodiversità nel microbiota grazie al fitness cardiorespiartorio

I risultati di un recente studio suggeriscono che il fitness cardiorespiratorio, non la semplice attività fisica, sia grandemente correlato alla benefica biodiversità microbiotica intestinale.
Lo sudio, condotto su pazienti oncologici in post-trattamento di tumore primario non metastatico al seno, ha confermato l’esito anche nonostante trattamento oncologico che innesca deleteri cambiamenti fisiologici multipli nella salute generale del paziente.

Sinergia alghe-batteri nel trattamento dei reflui di vinificazione

Uno studio recente ha analizzato le modalità con cui alghe verdi e microrganismi interagiscono durante il ciclo di depurazione dei reflui enologici, determinando una riduzione del valore della domanda chimica di ossigeno (COD) e di inquinanti nutrienti Esiste un significativo potenziale per l’utilizzo di alghe nel trattamento di acque reflue terziarie, eppure si conosce ancora … Leggi tutto

Sensibilità al glutine non celiaca: la disbiosi intestinale potrebbe esserne la causa

Si contano sempre più persone sofferenti di questo disturbo non ancora ben classificato: si definisce sensibilità al glutine non celiaca, ma non si tratta né di celiachia, né di un’allergia al glutine. Studi recenti hanno dimostrato che la disbiosi intestinale potrebbe essere coinvolta nella patogenesi del disturbo, in quanto causerebbe la carenza di batteri quali … Leggi tutto

Staphylococcus aureus

CARATTERISTICHE Gli stafilococchi sono cocchi gram-positivi e catalasi-positivi, generalmente disposti in aggregati irregolari, a grappoli (il nome deriva infatti dal greco staphylé, grappolo). L’habitat naturale in cui normalmente vivono gli stafilococchi è costituito dalla cute dei mammiferi. Sono attualmente riconosciute una quarantina di specie stafilococciche ma è chiaro che il loro numero è molto più elevato. … Leggi tutto