Latte di cammello, fonte di più probiotici, anti-patogeni

Non bastano mai, i probiotici, soprattutto quando spiccatamente anti-patogeni. Questa volta, la nuova scorta, si cela nel latte di cammello.

Clostridium felsineum

La macerazione e l’utilità dei microrganismi nei processi industriali: Clostridium felsineum.

Microbiologia della birra: le alterazioni che influenzano intermedi e prodotti finiti

Microbiologia della birra: panoramica dei contaminanti e delle principali alterazioni microbiche del prodotto birra

La parete cellulare

Caratteristiche generali La parete cellulare è una struttura cellulare specializzata che circonda la membrana plasmatica delle cellule procariotiche (batteri ed Archaea), dei funghi, di tutte le cellule vegetali eucariotiche ed è invece assente negli animali. Si tratta di un rigido strato protettivo che si accresce solitamente in direzione centripeta (ossia dall’esterno verso la membrana plasmatica), … Leggi tutto

Streptococcus salivarius

Caratteristiche Streptococcus salivarius è una specie di batteri gram positivi appartenente alla famiglia Streptococcaceae. Parliamo di microorganismi anaerobi facoltativi. S. salivarius colonizza la cavità orale e il tratto respiratorio superiore poche ore dopo la nascita rendendo, in molte circostanze, innocue le future esposizioni a tali batteri. Facciamo riferimento a patogeni opportunisti che, raramente, giungono a … Leggi tutto

Peptococcus niger

Caratteristiche Peptococcus niger è un batterio Gram (+), immobile, appartenente al genere Peptococcus. Si tratta dell’unico batterio attualmente appartenente a questo genere, in quanto tutte le altre specie sono state spostate all’interno del genere Peptostreptococcus. P.niger viene convenzionalmente inserito tra i cocchi anaerobi Gram (+) (GPAC), un gruppo eterogeneo di batteri accomunato dalla forma e … Leggi tutto

Colorazione negativa per batteri, funghi e protozoi

Obiettivo della tecnica La colorazione in negativo è indicata quando sia necessario osservare microrganismi che non si colorano facilmente, oppure nei casi in cui la colorazione potrebbe alterare la morfologia degli stessi (specialmente laddove la morfologia non sia ancora del tutto nota con certezza). In questa metodica il colorante utilizzato, diversamente da quanto avviene nelle … Leggi tutto