Fascite necrotizzante

Fascite necrotizzante

Per fascite necrotizzante si intende una forma particolare e rara di infezione degli strati profondi della pelle e dei tessuti sottocutanei, che si espande rapidamente attraverso la componente molle del tessuto connettivo che permea il corpo umano (fascia). La malattia, di natura batterica, si sviluppa in modo rapido e aggressivo e, se non viene trattata al più presto, evolve in una lesione cutanea, accompagnata da effetti vistosi quali bolle, vescicole e trombosi capillare, seguiti da necrosi dei tessuti sottocutanei, shock settico e morte.

La tossina Shiga

La tossina Shiga è un’esotossina prodotta dal batterio Shigella dysenteriae. Fu identificata per la prima volta nel batterio appartenente al genere Shigella, dal batteriologo giapponese Kiyoshi Shiga nel 1898.

Burkholderia pseudomallei

Burkholderia pseudomallei

Burkholderia pseudomallei è un batterio saprofita e patogeno che risiede nel terreno e nell’acqua. Infetta sia l’essere umano che gli animali ed è responsabile della melioidosi

Aminoglicosidi

Aminoglicosidi

Gli aminoglicosidi rappresentano una famiglia di farmaci antibatterici dotati di elevatissima efficacia e caratterizzati da una potente azione battericida: nel corso degli anni la sintesi di nuovi composti ha radicalmente diminuito l’incidenza di effetti collaterali che in passato ne aveva limitato l’utilizzo. Impiegati di preferenza in ambito ospedaliero in occasione di infezioni gravi e spesso in associazione con gli antibiotici betalattamici, per l’elevato sinergismo; le molecole più recenti, per la loro efficacia e sicurezza, trovano comunque largo impiego anche nella pratica extra-ospedaliera.

Shigellosi

La shigellosi nota anche come “dissenteria bacillare” è una malattia infettiva di origine batterica, ed è endemica di molti Paesi in via di sviluppo. L’agente eziologico è Shigella spp.