Perché germi e virus, nel loro piccolo, ci infettano?

Germi e virus nell’unificazione microbiologica Pestilenze e pandemie hanno da sempre caratterizzato la storia passata e recente dell’uomo influenzando i comportamenti di intere generazioni e il modo di vivere delle comunità esposte ai rischi del contagio. Tra XIV e XV secolo in Europa, Asia e Nord Africa si verificò  a prima parziale “unificazione microbiologica” veicolata dalla “peste … Leggi tutto

Plague inc.: il perché delle infezioni (I parte)

Non conosci Plague inc.? Si tratta di un gioco di simulazione (Figura 1) il cui scopo è quello di riuscire a colpire l’intera razza umana con un’epidemia in grado di annientare ogni forma di vita sulla Terra. L’unico mezzo di distruzione a disposizione è un microrganismo patogeno. A seconda del livello di difficoltà ci troveremo … Leggi tutto

Tutti pazzi per il sesso: la sifilide ed il caso Schumann

Lue o morbo gallico: di cosa parliamo? La sifilide è un’infezione molto complessa e sottovalutata: ad oggi è, dopo l’AIDS, la malattia sessualmente trasmissibile con il più alto tasso di mortalità. Descritta per la prima volta nel XVI secolo e conosciuta anche come lue o morbo gallico, la malattia ha il picco massimo di incidenza … Leggi tutto

La patogenesi del virus Zika e il possibile ruolo della dengue

Introduzione Il Virus Zika (ZIKV) è un Flavivirus, simile al virus della febbre gialla, della dengue, dell’encefalite giapponese e dell’encefalite del Nilo occidentale. Il suo vettore è rappresentato dalla zanzara del genere Aedes, che comprendo Aedes aeyoti (vettore originario, nota anche come zanzara della febbre gialla) e Aedes albopictus (più conosciuta come zanzara tigre e … Leggi tutto

Evviva la Batteriocina

Prevenire alcune infezioni delle alte vie respiratorie, come l’otite e relative ricorrenze in età pediatrica con la batterioterapia. È questa la scommessa di un’equipe di ricercatori del laboratorio di Microbiologia Molecolare e Antibiotico resistenza (M.M.A.R.) dell’Università di Catania che sta sperimentano un nuovo studio di profilassi. La batterioterapia si basa sull’uso di microrganismi buoni, e … Leggi tutto

Giornata mondiale dell’igiene delle mani, per «un mondo diverso senza sporco e batteri»

La giornata mondiale dell’igiene delle mani Da diversi anni, il 5 maggio viene celebrata la Giornata mondiale dell’igiene delle mani, giornata ideata e promossa dall’OMS, l’Organizzazione mondiale della Sanità. Perché questa giornata è così importante? L’iniziativa nasce con l’intento principale di sensibilizzare l’intera popolazione a lavarsi con una certa frequenza le mani contrastando in questo … Leggi tutto

Toxoplasmosi e schizofrenia: esiste davvero un pericolo per l’uomo?

Schizofrenia e infezione da Toxoplasma gondii sono correlate? Un’ipotesi scientifica per un disordine complesso in cui la genetica gioca a scacchi con l’influenza ambientale. In questo contesto i gatti, ospiti definitivi di questo parassita e agenti infettanti della toxoplasmosi, potrebbero avere un ruolo di diffusione importante. Ma rappresentano davvero un pericolo per la nostra “salute … Leggi tutto

Il tuo smartphone è così pulito come credi?

Sui nostri smartphone ci sono più batteri che sulla tavoletta di un wc pubblico. Guardare un post su Facebook, giocare al nostro gioco preferito, fare delle chiamate, tutte azioni quotidianamente svolte senza fare caso ad eventuali conseguenze. Nella sua frenetica giornata, il nostro cellulare è entrato in contatto con una quantità record di germi. Una … Leggi tutto

Malattie infettive umane causate direttamente da ceppi nel bestiame

Conosciamo ormai tutti il problema, sempre più centrale, della resistenza agli antibiotici: i farmaci che una volta erano trattamenti efficaci per le malattie infettive adesso risultano spesso inefficaci. Ciò è in gran parte dovuto alla resistenza acquisita dai batteri attraverso le mutazioni genetiche che consentono loro di contrastare gli effetti dei farmaci progettati per combatterli.  Le … Leggi tutto

Il sole bacia… i linfociti T!

La luce solare ha importanti effetti biologici nell’uomo: nonostante possa causare tumori della pelle (melanomi) ha molti effetti positivi, come innescare la produzione di melanina (che regala in estate l’abbronzatura), catalizzare la sintesi della vitamina D (importantissima per fissare il calcio nelle ossa) e, ancora, ridurre l’incidenza di malattie autoimmuni. Fino ad ora, quest’ultimo aspetto … Leggi tutto