Urea broth base (“Terreno di Christensen”)

Perchè si usa? L’urea broth base è un terreno di coltura liquido utilizzato per la determinazione della presenza o meno dell’enzima ureasi (urea amidoidrolasi), nonchè quale ausilio per la differenziazione dei membri della famiglia delle Enterobacteriaceae (bacilli gram negativi a cui appartiene anche il ben noto Escherichia coli). Oltre che per fini d’identificazione biochimica e … Leggi tutto

Klebsiella: scoperte due nuove specie batteriche

Klebsiella (Figura 1) è una delle principali cause di infezione ospedaliera a livello globale. Come molte altre specie batteriche è in grado di acquisire resistenza a più farmaci contemporaneamente. Questa multi-farmacoresistenza ha reso necessario avviare politiche di sorveglianza mirate al controllo della diffusione di questo batterio. Esse sono basate in primis sull’identificazione delle nicchie e … Leggi tutto

Klebsiella pneumoniae

CARATTERISTICHE Klebsiella pneumoniae è un batterio Gram-negativo, presenta una forma bastoncellare ed è il membro più importante del genere Klebsiella, da un punto di vista clinico. Dalla Klebsiella pneumoniae viene estratta una glicoproteina efficace nel favorire la resistenza alle infezioni, denominata klebsprotina. Klebsiella pneumoniae presenta le seguenti caratteristiche di base: Gram-negativo Non mobile Non sporigeno Catalasi: … Leggi tutto

Salmonella-Shigella Agar (SS Agar)

Perchè si usa? Il terreno Salmonella-Shigella Agar si utilizza per isolare Salmonella nei campioni clinici, andando ad inibire completamente o parzialmente sia i Gram-positivi che le Enterobacteriaceae non patogene. Come funziona? L’inibizione dei Gram-positivi e delle Enterobacteriaceae non patogene avviene grazie alla presenza di sali biliari, verde brillante e citrati. Inoltre grazie alla presenza del tiosolfato di sodio e … Leggi tutto

MacConkey Agar

Perchè si usa? Il terreno MacConkey viene utilizzato per isolare selettivamente i microorganismi appartenenti alla famiglia delle Enterobacteriaceae, e per differenziare i coliformi dagli enterobatteri patogeni non fermentanti il lattosio. Viene quindi utilizzato per la ricerca di E. coli patogeni negli alimenti, nei campioni di prodotti non sterili e nella ricerca di Gram negativi nelle urine … Leggi tutto

Klebsiella: un patogeno resistente

«… animalia quaedam minuta, quae non possunt oculi consequi, et per aera intus in corpus per os ac nares perveniunt atque efficiunt difficilis morbos…» Marco Terenzio Varrone Rerum Rusticarum, Liber primus. Una delle infezioni più comuni in gravidanza è la Klebsiella pneumoniae. Pur essendo un batterio ubiquitario in natura, é possibile reperirlo spesso nella mucosa … Leggi tutto