Le origini della gastronomia: il Lievito madre

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il lIevito madre, o lievito naturale, è composto da farina, acqua e diverse specie microbiche. La sua lavorazione si è tramandata nei millenni, portando a prodotti certificati

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Microbiologia della birra: le alterazioni che influenzano intermedi e prodotti finiti

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Microbiologia della birra: panoramica dei contaminanti e delle principali alterazioni microbiche del prodotto birra

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Produrre energia dalle trebbie di birra grazie alla microbiologia

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

In accordo con il nuovo modello di economia circolare, i rifiuti della produzione della birra, ossia lievito esausto e trebbie, possono essere convertiti in energia grazie ad un processo di digestione anaerobica ad opera di batteri.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lieviti in birrificio: quali scegliere?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Differenze, criteri di discriminazione e selezione dei lieviti per la birra Tra le operazioni unitarie fondamentali per la produzione di molte bevande alcoliche, merita senza dubbio un ruolo di assoluta protagonista la fermentazione alcolica. Tale processo metabolico, messo in atto da microrganismi capaci di trasformare materiale fermentabile in alcol etilico, nella realizzazione di una bevanda … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

“A tutta birra”: una rubrica per conoscerne storia e segreti – 1: LA STORIA

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Ecco a voi la rubrica di Microbiologia Italia che vi porta alla scoperta della birra: la sua storia, le fasi di produzione, le differenze tra gli stili, gli aromi, curiositĂ  e innovazioni. Tutto ciò che c’è da sapere sulla birra: tutto raccolto in un’unica rubrica, a cura di Microbiologia Italia! Microbiologia Italia vi guida alla … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Batteri, lieviti ed energie rinnovabili trasformano l’anidride carbonica in proteine per uso alimentare

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Incremento della popolazione mondiale e nuove necessitĂ  Il costante incremento della popolazione mondiale, dovuto all’avanzamento tecnologico e all’incremento del welfare globale, sta suscitando nella comunitĂ  scientifica mondiale serie preoccupazioni inerenti alla disponibilitĂ , all’uso e alla gestione delle risorse naturali ed alimentari del nostro pianeta. Il consumo crescente di carne sta causando lo sviluppo di allevamenti … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La birra degli antichi faraoni d’Egitto. Il ritorno

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Quando la bevo sto benissimo: l’umore è allegro, il cuore contento e il fegato felice. (Tavoletta sumera, 3600 a.C.) Una birra e poi andiamo. Peccato che quel “poi” non tardi a perdersi in tante chiacchiere, risate, feste e, nel peggiore dei casi, un terribile mal di testa. Ma se pensiamo di essere l’unica generazione a … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’ingrediente segreto per un innovativo bio-cemento? Il lievito di birra!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La divisione “Bioenergie, Bioraffinerie e Chimica Verde” dell’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile (ENEA) svolge attivitĂ  di avanguardia per lo sviluppo di processi fermentativi a scopo energetico, operando a supporto dell’industria nazionale per le esigenze di innovazione tecnologica, dimostrazione e qualificazione di processi, tecnologie e componenti. I ricercatori della … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

C’era una volta il lievito di birra…..

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Fin dalla preistoria, gli esseri umani hanno sfruttato la capacitĂ  del comune lievito Saccharomyces cerevisiae, per convertire gli zuccheri in etanolo e in vari composti aromatici utilizzati per ottenere cibi e bevande con una prolungata shelf-life, una migliore digeribilitĂ , e un effetto “euforizzante” dovuto alla la presenza di etanolo. L’impiego di colture pure iniziò dopo … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: