Quando batteri, virus e parassiti… danno alla testa!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Infezioni e infestazioni del Sistema Nervoso SARS-CoV-2 è entrato nelle nostre vite senza chiedere il permesso. Non ha bussato alle nostre porte e non ci ha mandato un messaggio di preavviso. È piombato bruscamente dinanzi a noi, non si è neppure presentato. È rimasto fermo, immobile, in silenzio, aspettando che qualcuno lo riconoscesse come in … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il Messico ha ufficialmente debellato la Rabbia come problema di salute pubblica

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lyssavirus, l’agente eziologico della rabbia Il Lyssavirus, agente eziologico della rabbia rappresenta un problema sanitario globale, da monitorare costantemente. Il Lyssavirus è un genere di virus RNA della famiglia Rhabdoviridae, ordine Mononegavirales. I mammiferi, compresi gli umani, possono fungere da ospiti naturali. Sono provvisti di envelope, con geometrie a forma di proiettile. Questi virioni sono larghi circa 75 nm e lunghi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Virus della rabbia: inaspettato alleato nella lotta alle malattie neurodegenerative

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La rabbia è una patologia da non sottovalutare: nonostante esistano numerosi vaccini efficaci in commercio, essa infatti uccide ancora oggi più di 59000 persone ogni anno ed ha un tasso di mortalità che sfiora il 100% degli infetti non vaccinati; il virus che la causa (un virus ad RNA appartenente alla genere Lyssavirus ed alla … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La rabbia: un morso che può uccidere

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La rabbia, una delle malattie più temute da sempre, diffusa in tutto il globo e che miete ancora oggi 55 mila vittime umane all’anno. Nei secoli scorsi si pensava che avesse origini demoniache o fosse causata da malefici, oggi sappiamo che l’origine è virale. Vaccinarsi è importantissimo, ed in questo caso il vaccino è efficace … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: