Trypanosoma cruzi: il parassita che blocca le trasfusioni

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

In Italia il grado di sicurezza degli emocomponenti e dei farmaci derivati del plasma rispetto al rischio di trasmissione di agenti infettivi noti ha raggiunto, negli ultimi anni, livelli estremamente elevati. Come è noto, gli emocomponenti non possono essere sintetizzati con processi industriali e, pertanto,la loro disponibilità dipende esclusivamente da donazioni volontarie che sono soggette … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il pericoloso bacio della cimice triatomina

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le cimici triatomine (generi Rhodnius, Triatoma e Panstrongylus) sono i vettori della malattia di Chagas, o “tripanosomiasi americana”, una parassitosi causata dal protozoo flagellato Trypanosoma cruzi. La malattia prende il nome dal suo scopritore, il medico brasiliano Carlos Chagas (1909). La tripanosomiasi americana è diffusa soprattutto nelle zone rurali dell’America latina, dove l’infezione è endemica … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Patogeni: come eludono le nostre difese e le usano a proprio vantaggio

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La fagocitosi (Fig.1) è probabilmente comparsa nelle più antiche cellule eucariotiche e, fin dai tempi più remoti, è stata utilizzata come difesa nei confronti di microrganismi patogeni. Non deve quindi stupire il fatto che durante il corso dell’evoluzione anche i batteri abbiano evoluto strategie atte ad eludere la fagocitosi e, anzi, a sfruttarla per i loro … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La malattia di Chagas: una minaccia emergente!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La malattia di Chagas o tripanosomiasi americana, è una zoonosi che attualmente rappresenta la quarta malattia endemica più importante in America latina. Fu scoperta nel 1909 dal medico brasiliano Carlos Chagas. che verso la fine del 1907, fu inviato nei pressi del Rio São Francisco, per studiare un’epidemia di malaria che affliggeva l’accampamento degli operai … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: