Scienza e microbiologia forense

Nell’indagine forense anche i microrganismi possono avere un ruolo chiave. La microbiologia forense, infatti, si basa sullo studio dei comportamenti dei microrganismi per determinare l’origine di un particolare ceppo microbico, il percorso di un’epidemia o l’identità di un criminale.

Paleomicrobiologia, microbiologia post mortem e microbiologia forense: nuove prospettive

Da diversi anni, dopo molteplici e continui studi, la microbiologia ha avuto e sta avendo nuove applicazioni in settori decisamente non convenzionali: i nuovi orizzonti riguardano la paleomicrobiologia, la microbiologia forense e la microbiologia post mortem. Sono branche in continua evoluzione, estremamente delicate ma allo stesso tempo così affascinanti, in cui l’identificazione batterica e virale … Leggi tutto

Una “micro-squadra” omicidi sulle scene del crimine

Casi irrisolti, morti violente senza colpevoli, sono spesso notiziati, colpendo la nostra sensibilità. Negli ultimi anni, in aiuto dei tecnici scientifici delle autorità competenti, che si occupano dello studio delle prove incriminate, è giunta una risorsa inaspettata: la microbiologia forense. Per confermare e differenziare la natura di liquidi biologici, viene in supporto l’individuazione di genomi … Leggi tutto