Cyclotella spp

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Oggi parliamo delle Diatomee, in particolare della Cyclotella. Alghe fotosintetiche utilizzate spesso come bioindicatori.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Leishmania mexicana

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Leishmania mexicana – scheda parassitologica ed approfondimenti

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione Feulgen: identificare il DNA

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La colorazione di Feulgen è una metodica comunemente utilizzata per colorare il DNA. Si basa su un’idrolisi acida seguita da colorazione mediante il reattivo di Schiff. Il vantaggio? Permette di colorare selettivamente il DNA, a scapito dell’RNA.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Tecniche di microscopia ottica: uno sguardo d’insieme

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La prima parte di questo articolo, che tratta del microscopio ottico e delle tecniche di microscopia ottica in campo chiaro, è consultabile al presente link. Lo sfondo del vetrino come termine di contrasto Esistono diverse tecniche di microscopia ottica, ma tutte quante si basano in definitiva sul principio del contrasto di forma o colore dei … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Microscopio a fluorescenza

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Che cos’è la fluorescenza? La fluorescenza è un fenomeno fisico, in cui una sostanza si eccita assorbendo determinate radiazioni elettromagnetiche di una certa lunghezza d’onda e li riemette ad una lunghezza diversa o superiore a quella assorbita. L’eccitazione degli atomi del fluoroforo promuove gli elettroni ad un nuovo livello energetico dove perdurano solo per un … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il microscopio ottico: che cos’è e come funziona

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il microscopio ottico come strumento indispensabile L’osservazione e lo studio delle caratteristiche morfologiche di microrganismi e cellule si basa sull’analisi al microscopio: le loro dimensioni infatti (a parte alcuni casi particolari) sono inferiori alla capacitĂ  visiva dell’occhio umano. Ecco perchè è necessario possedere uno strumento che potenzi la nostra vista e ci permetta di guardare … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione con arancio di acridina (microscopia a fluorescenza)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Obiettivo della tecnica La colorazione con arancio di acridina è una tecnica utilizzata nella microscopia a fluorescenza per l’osservazione e l’identificazione di una vasta gamma di microrganismi diversi, sia in campioni non fissati che in colorazioni vitali. Può essere applicata tanto ai batteri quanto ai funghi, ai lieviti ed ai protozoi: in ambito clinico è … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Microbioma cerebrale: nuovi studi suggeriscono l’esistenza di batteri nel cervello

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il lavoro del team di ricercatori del Dipartimento di Psichiatria e Neurobiologia Comportamentale dell’University of Alabama in Birmingham, capitanato dalla Neuroanatomista Rosalinda C. Roberts, ha presentato al meeting annuale della SocietĂ  di Neuroscienze un lavoro di ricerca a dir poco sensazionale. Il cervello è stato considerato storicamente un ambiente sterile; un filtro selettivo chiamato barriera … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione al Lattofenolo cotton blu

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Obiettivo della tecnica La colorazione lattofenolo cotton blu viene utilizzata in microscopia ottica per l’osservazione specifica degli eumiceti: lieviti, funghi e muffe. In ambito medico clinico, è usata per la diagnostica delle patologie di origine fungina e viene applicata a strisci di fluidi corporei molto diversi tra loro: espettorati, lavaggi, aghi aspirati, feci, impronte oppure … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione negativa per batteri, funghi e protozoi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Obiettivo della tecnica La colorazione in negativo è indicata quando sia necessario osservare microrganismi che non si colorano facilmente, oppure nei casi in cui la colorazione potrebbe alterare la morfologia degli stessi (specialmente laddove la morfologia non sia ancora del tutto nota con certezza). In questa metodica il colorante utilizzato, diversamente da quanto avviene nelle … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: