Algicida batterico”intelligente”: saran fatti salvi i pesci?

In un corpo reso fragile, ogni equilibrio è precario. Troppe fioriture algali, troppo tossiche. Ed allora, algicida! Biologico, batterico. Ma privo di effetti collaterali sugli altri incolpevoli organismi marini?

Il Caso: Oligella ureolytica e la congiuntivite bilaterale, complice un errata procedura di pulizia delle cozze?!

Oligella ureolytica è un batterio aerobio Gram negativo, che colonizza comunemente il tratto urinario dell’uomo. E’ considerato un batterio emergente, e raramente causa patologie nell’uomo. Il genere Oligella consiste di due specie: O. urethralis (un tempo Moraxella urethralis) e O. ureolytica. Le colonie di O. ureolytica sono state osservate la prima volta come a lenta … Leggi tutto

Il mollusco contagioso: un nome equivoco per una diffusa infezione della pelle

Il mollusco contagioso è il bizzarro nome scelto per descrivere una comune infezione cutanea causata da un virus (denominato, appunto, virus del mollusco contagioso) appartenente alla famiglia Poxviridae, nota alla comunità scientifica per il virus del vaiolo. Fino a qualche anno fa, questa infezione era stata descritta soprattutto nei bambini (secondo uno studio dell’Università di … Leggi tutto

Molluschi bivalvi: i protozoi sono in agguato

I molluschi bivalvi (cozze, vongole, ostriche) rappresentano una delle principali risorse alimentari del nostro Paese e con l’arrivo dell’estate il loro consumo aumenta notevolmente. Per quanto prelibati, la loro capacità di filtrare grandi volumi di acqua rende questi molluschi capaci di accumulare microrganismi pericolosi per la salute umana. Tra i rischi più conosciuti si ricordano … Leggi tutto

Scoperto il primo tumore trasmissibile tra gli animali attraverso virus portatori di geni tumorali

Vongole, cozze e altri molluschi bivalvi sono portatori di geni tumorali infettivi che possono passare da individuo e individuo, e forse addirittura da specie a specie. Nello studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature del 22 giugno gli autori ipotizzano che il responsabile sia un oncovirus o virus oncogeno, ossia un virus capace di causare tumori. L’esistenza di … Leggi tutto