Latte di cammello, fonte di più probiotici, anti-patogeni

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Non bastano mai, i probiotici, soprattutto quando spiccatamente anti-patogeni. Questa volta, la nuova scorta, si cela nel latte di cammello.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Gli effetti dell’alcol sul nostro organismo

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Assumere alcol, soprattutto in grande quantità e assiduamente, può comportare molti effetti spiacevoli sul nostro organismo.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Fusobacterium

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche Fusobacterium costituisce un genere di batteri anaerobi, Gram-negativi, asporigeni, i cui ceppi sono responsabili dell’insorgenza di diverse patologie umane, tra cui primeggiano le malattie parodontali, la sindrome di Lemierre e le ulcere cutanee topiche. Difatti, sebbene fonti pregresse affermino che il Fusobacterium faccia parte della normale flora dell’orofaringe umana, il consenso attuale è che tale microrganismo dovrebbe essere sempre trattato come un patogeno. Tali microrganismi si … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Streptococcus mutans

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche Streptococcus mutans (Figura 1) è un batterio gram-positivo, anaerobio facoltativo, ed è considerato il principale responsabile della carie dentaria. Comunemente, infatti, si trova nella cavità orale umana e nello specifico colonizza la placca dentale. Venne scoperto per la prima volta nel 1890 da W.D. Miller. Solo nel 1924, però, J. Kilian Clarke lo isolò … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il microbioma sotterraneo: un’importante risorsa per la produzione di antibiotici

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’ambiente sotterraneo può essere considerato un vero e proprio serbatoio di diversità microbica, capace di ospitare specie ancora sconosciute, forme metaboliche esclusive e fonti uniche di informazioni genetiche utili per la sintesi di enzimi industriali e nuovi farmaci. I microbiomi di molti ecosistemi rappresentano infatti una sorgente naturale di preziose molecole, indispensabili per far fronte … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Fibrosi cistica e disbiosi intestinale: è la mutazione del gene CTFR la causa di entrambe

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Un recente studio italiano ha dimostrato come il microbiota intestinale alterato possa essere concausa della fibrosi cistica; in che modo? Per saperne di più leggiamo l’articolo Fibrosi cistica: che cos’è? La fibrosi cistica è una malattia genetica che colpisce più di 85.000 individui in tutto il mondo. Si tratta di un disturbo che interessa diversi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: