L’apparato radicale (seconda parte)

Apice radicale in cui si notano differenti tessuti. Scopriamo insieme cosa sono!

Come anticipato nell’articolo precedente “La radice (prima parte)” ecco che descriviamo la radice nella sua organizzazione. Andiamo ora a scoprire l’apice radicale e la zona di differenziazione.

La radice (prima parte)

Apparato radicale sviluppato in superficie in un pioppo cipressino (Populus nigra 'Italica') [photo: Vanessa Vitali].

La radice: un “organo” vegetale tanto affascinante quanto complesso, che svolge molte funzioni importanti per lo sviluppo morfo-fisiologico della pianta. Scopriamole insieme!

Le Pteridofite: il phylum delle felci

Felce

In questo articolo viene trattato il phylum delle pteridofite. Queste piante hanno un sistema vascolare e si riproducono tramite spore. Hanno visto il massimo della loro espansione durante il periodo preistorico, ma sono tuttora presenti numerose specie in tutto il mondo.

Xerocomus armeniacus

Xerocomus armeniacus è un fungo che instaura un rapporto di simbiosi micorrizica con alcune piante, tra cui molte latifoglie. In questa foto è ritratto un gruppo di funghi, trovato ai piedi di un tiglio [Photo: Vitali Vanessa].

Stavolta parliamo di MACRO-Funghi: Xerocomus armeniacus è un fungo che instaura un rapporto di simbiosi micorrizica con alcune piante, soprattutto latifoglie, in prossimità degli apici radicali. La sua particolarità sta nella grande varietà di sfumature di colore del suo cappello, dal rosa al rosso intenso.