Gli architetti del genoma arrivano dal passato

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Progetto Genoma Umano Il 14 aprile 2003 è stato portato a termine il Progetto Genoma Umano: finalmente si disponeva del completo sequenziamento del DNA della nostra specie. Alla gioia dell’impresa eroica è tuttavia susseguita subito l’incomprensione: la parte codificante dei geni (gli esoni), rappresenta infatti soltanto una piccola percentuale del nostro DNA. I trasposoni In cosa … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La placenta è un ambiente sterile?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Introduzione Il microbioma è l’insieme dei batteri che popolano tutto il nostro organismo senza causare alcun tipo di patologia. Il suo studio è da sempre al centro della ricerca. Ad oggi, infatti, sono numerosi gli studi volti ad individuare tracce di DNA batterico in luoghi del nostro organismo considerati, per lungo tempo, sterili (ad esempio, … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Non solo zika provoca malformazioni fetali: scoperte similitudini con altri virus

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il virus zika, appartenente alla famiglia dei Flavivirus, è un virus a RNA famoso per la sua capacitĂ  di danneggiare la placenta ed il feto. Deve il suo nome al fatto che fu isolato per la prima volta in un primate nella foresta di Zika. Negli esseri umani provoca la febbre di zika e viene trasmesso tramite vettore, … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

In che modo il virus Zika infetta la placenta ?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Secondo un nuovo studio, in caso di infezione da Zika la placenta non è in grado di proteggere il feto dalla malattia. Al posto di nutrire l’embrione la placenta sembra non opporsi alla crescita dell’infezione che può così attaccare il cervello in via di sviluppo del feto. Un gruppo di ricercatori dell’UniversitĂ  di Emory, Stati Uniti ha scoperto … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: