Tumore del Pancreas: cosa c’entrano i prioni della “Mucca Pazza”?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Lo studio dell’UniversitĂ  di Pisa I prioni, conosciuti come agente eziologico della “Mucca Pazza”, sono stati indagati durante uno studio nato da un progetto multidisciplinare di dottorato di ricerca condotto dal dottor Matteo Bianchini e coordinato dal Professor Stefano del Prato. L’indagine è stata svolta in collaborazione con l’UniversitĂ  di Pisa e l’IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS), … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

L’endocannibalismo ritualistico della tribù Fore…è sano mangiare i propri cari?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Culture e rituali funebri In ogni epoca, in ogni civiltĂ , il culto dei morti ha sempre avuto una certa importanza. In molte comunitĂ , infatti, la morte di un individuo non riguarda soltanto i familiari piĂą stretti, ma coinvolge un gruppo piĂą ampio di individui, che si stringono attorno ai parenti del defunto celebrando il suo … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Prioni

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche generali dei prioni Le proteine prioniche o prioni (PrPC) sono proteine costitutivamente espresse a livello del sistema nervoso centrale, in particolar modo sulla superficie delle membrane cellulari di neuroni, cellule della microglia, astrociti, oligodendrociti e sulle cellule muscolari scheletriche. Le proteine dei prioni vengono codificate dal gene PRNP che mappa sul braccio corto del … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Malattie a trasmissione alimentare: attenti a cosa mangiate!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Malattie a trasmissione alimentare: di cosa parliamo? Le malattie a trasmissione alimentare sono una vera e propria piaga in tutto il mondo. Secondo i dati statistici ed epidemiologici forniti dal Centro di Controllo e di Prevenzione delle Malattie, negli Stati Uniti le incidenze annuali di malattie di origine alimentare colpiscono 76 milioni di individui con … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Cosa sono i prioni?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il termine prione è stato utilizzato per la prima volta nel 1982 dal biochimico e neurologo Stanley B. Prusiner per identificare una sorta di agente infettivo proteico in grado di causare diverse patologie neurodegenerative. L’ipotesi dell’esistenza di proteine come particelle infettive fu inizialmente abbastanza sconvolgente, in quanto non erano noti agenti infettivi privi di materiale … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Prioni individuati per la prima volta nei batteri

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Una scoperta importante: prioni individuati per la prima volta all’interno di batteri, il cui ruolo principale sembra essere legato alle capacitĂ  di adattamento ai cambiamenti ambientali. Lo studio, recentemente pubblicato su Science, suggerisce inoltre che l’origine di queste proteine sia avvenuta prima della separazione tra batteri ed eucarioti. Cosa sono i prioni? I prioni sono isoforme patologiche … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Una nuova utile tecnologia: esami del sangue per malattie da prioni

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Due studi descrivono metodi per rilevare queste proteine mal ripiegate in campioni di sangue umano   Migliaia di europei possono essere portatori asintomatici di una variante della malattia di Creutzfeldt-Jakob (vCJD), una malattia da prioni, fatale, che è la variante umana del morbo della mucca pazza. Ma ora, due studi recenti descrivono nuovi metodi per … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: