Aminoglicosidi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Gli aminoglicosidi rappresentano una famiglia di farmaci antibatterici dotati di elevatissima efficacia e caratterizzati da una potente azione battericida: nel corso degli anni la sintesi di nuovi composti ha radicalmente diminuito l’incidenza di effetti collaterali che in passato ne aveva limitato l’utilizzo. Impiegati di preferenza in ambito ospedaliero in occasione di infezioni gravi e spesso in associazione con gli antibiotici betalattamici, per l’elevato sinergismo; le molecole più recenti, per la loro efficacia e sicurezza, trovano comunque largo impiego anche nella pratica extra-ospedaliera.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

I perossisomi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Perossisomi – caratteristiche generali e la loro biogenesi, struttura, funzioni metaboliche, patologie correlate

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La cellula vegetale: analisi dei componenti cellulari

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Da atomi a molecole per arrivare poi alle cellule, gli organismi viventi posseggono complessità microscopiche caratteristiche. Parliamo delle cellule Vegetali e delle loro caratteristiche!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il nucleo cellulare

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il #nucleo è una struttura #cellulare all’interno della quale è contenuto il patrimonio #genetico di un #organismo. Scopriamo insieme la sua struttura e le innumerevoli funzioni che svolge.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Antibiotici: come agiscono e perché non funzionano contro i virus?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La maggior parte degli antibiotici (con l’eccezione della penicillina) agisce come inibitore della sintesi proteica, intervenendo specificamente su componenti responsabili delle diverse tappe. Esistono quindi antibiotici che agiscono sulla trascrizione  e sulle diverse tappe della traduzione. È evidente che un antibiotico sarà tanto più utilizzabile in terapia quanto più è capace di inibire la sintesi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: