Le tetracicline

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le tetracicline sono un vasto gruppo di farmaci antibatterici inibitori della sintesi proteica, efficaci contro i batteri Gram-positivi, Gram-negativi aerobi e anaerobi, contro brucelle e diarree causate da Escherichia coli. Inoltre, esse sono attive nei confronti di alcuni microorganismi resistenti agli antibiotici che agiscono sulla parete cellulare batterica, quali le rickettsie, le clamidie, i micoplasmi e i fitoplasmi. L’azione farmacologica delle tetracicline è di tipo batteriostatico e si esplica attraverso l’inibizione della sintesi proteica dei batteri sensibili tramite il legame specifico e reversibile alla subunità 30Snribosomiale. La conseguenza è il blocco dell’entrata dell’aminoacil t-RNA nel sito acceleratore, presente nel complesso mRNA-ribosoma e, quindi, l’arresto dell’allungamento della catena peptidica.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione di Wright-Giemsa: ricerca di patogeni parassiti nei fluidi corporei

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Obiettivo della tecnica La colorazione di Wright-Giemsa viene utilizzata quando bisogna analizzare campioni freschi di fluidi corporei umani o animali quali sangue intero, feci o liquido cerebrospinale, con lo scopo di ricercare alcune specie parassite eventualmente presenti che siano indifferentemente di tipo procariote oppure eucariote. Questa tecnica è infatti molto versatile e viene utilizzata nella … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Rickettsie: prevenire e non sottovalutare

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

A pelo lungo o a pelo corto, di taglia piccola o grande, gli animali domestici hanno assunto un ruolo predominante per noi, uomini del XXI secolo, che ci lasciamo dilettare dalla loro compagnia. È bene però prendere in considerazione i rischi che insorgono a causa di una scarsa igiene dei nostri amici. Oggi si parla … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: