Deinococcus radiodurans, il batterio resistente alle radiazioni

Deinococcus radiodurans è un batterio gram positivo capace di sopravvivere per un tempo prolungato a radiazioni superiori ai 200 nm.

ReBUS: il progetto italiano per portare l’economia circolare nello spazio

Progetto ReBUS: ricerca e industria a sostegno della vita nello spazio “In situ Resource Bio-Utilization per il supporto alla vita nello Spazio” (ReBUS) è un progetto internazionale finanziato dall’Unione Europea per circa 2 milioni di euro. Esso è caratterizzato da una durata quinquennale (dal 2016 al 2021) e coinvolge ben 8 Paesi europei, di cui … Leggi tutto

Un viaggio nelle acque oceaniche per scoprire come le colonie di Trichodesmium acquisiscono il ferro dalle polveri desertiche

A pochi metri dalla superficie delle acque oceaniche, minuscoli cianobatteri dal portamento filamentoso, esplodono periodicamente in fioriture talmente estese da poter essere osservate dallo spazio (figura 1). I grandi flussi di nutrienti, molecole organiche e tossine rilasciate delle colonie di Trichodesmium producono un forte impatto sulle componenti chimiche e biologiche degli ecosistemi marini. Questi cianobatteri … Leggi tutto

Bio-materiali spaziali ed elettricità dall’urina grazie a lieviti e batteri

Nello spazio fare economia e riciclare non è solo una buona prassi, ma una vera e propria necessità (Fig. 1). Inoltre, anche il peso degli oggetti trasportati a bordo dei veicoli spaziali deve essere limitato il più possibile. Da queste due necessità congiunte è nata l’idea di riciclare anche le risorse più impensabili, come l’urina … Leggi tutto

Batteri in orbita: anche le stazioni spaziali hanno il loro microbiota!

Nel 1960 un satellite russo con a bordo numerosi piccoli passeggeri fu lanciato in orbita. I batteri sono stati tra i primi organismi viventi a raggiungere lo spazio. Dai primi microscopici viaggiatori spaziali, Escherichia coli, Staphylococcus e Enterobacter aerogenes, la lista dei microorganismi sottoposti a test in orbita o in condizioni simulate è cresciuta fino a comprendere circa una … Leggi tutto

Il metano della luna di Saturno è prodotto da microrganismi metanogeni?

Encelado è il sesto satellite di Saturno ed è stato scoperto il 28 agosto 1789 da William Herschel, ed ha una particolarità unica nel suo genere rispetto ad altre lune osservate nel sistema solare. Sulla sua superficie è presente ghiaccio congelato e le sonde voyager hanno messo in evidenza come esso sia geologicamente attivo. Sono state osservate anche eruzioni … Leggi tutto

Il primo sequenziamento in orbita è avvenuto

Per la prima volta 15 giorni fa, grazie al progetto “gene in the space-3” degli scienziati sono riusciti, attraverso il sequenziamento del DNA ad identificare in orbita batteri presenti sulla stazione spaziale internazionale: Inizialmente la procedura standard era quella di inviare i campioni sulla terra e li amplificare il loro genoma e successivamente sequenziarlo. A … Leggi tutto

Nuovi funghi in grado di sopravvivere nello spazio

Cryomyces minteri e Cryomyces antarcticus, sono questi i nomi delle due specie candidate per esportare la vita nello spazio, in particolare Marte. Questi funghi infatti sono sopravvissuti sulla piattaforma EXPOSE-E, dell’agenzia spaziale europea, al di fuori della stazione spaziale internazionale, in un ambiente a bassa pressione e costantemente bombardati da raggi ultravioletti. Questi funghi abitano generalmente … Leggi tutto

Deinococcus radiodurans: Il batterio anti-radiazioni più forte del mondo!

  Il Deinococcus radiodurans è un archeobatterio altamente resistente alle radiazioni. Questo è elencato nel Guinness Book of World Records come il “batterio più forte del mondo“. E lo è per una buona ragione! Infatti questo microbo può sopravvivere in condizioni di siccità, mancanza di nutrienti e, cosa più importante, è mille volte più resistente … Leggi tutto