Malattie neurodegenerative: il controverso ruolo dei microrganismi.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il ruolo dei microrganismi nelle malattie neurodegenerative. Virus, batteri e protozoi che contribuiscono alla degenerazione neuronale.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

“Eme”: l’anello chimico che arresterà il Toxoplasma

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Cosa avranno in comune un parassita temuto proverbialmente in gravidanza come il Toxoplasma gondii ed una molecola chimica ad anello, l’eme, che caratterizza la tipica capienza sanguigna animale? Per mettere bene a fuoco la portata di questo nuovo studio bisognerà considerare l’eme come un clichè condiviso da animali, microbi e vegetali. Su questo, ogni regno … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Microbiota riproduttivo: guida accoppiamento ed evoluzione dell’ospite

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La primavera, tempo d’accoppiamento per eccellenza, quest’anno sembra scivolarci tra le dita. Ma la rilevanza ontologica di tale complesso e misterioso scambio di slanci ormonali e risposte funzionali resta pur sempre la major mission di ogni vivente. Quel che c’è di nuovo sotto il sole, tuttavia, è che differenziamento sessuale, selezione e competizione per l’accoppiamento … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Microbioma cerebrale: nuovi studi suggeriscono l’esistenza di batteri nel cervello

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il lavoro del team di ricercatori del Dipartimento di Psichiatria e Neurobiologia Comportamentale dell’University of Alabama in Birmingham, capitanato dalla Neuroanatomista Rosalinda C. Roberts, ha presentato al meeting annuale della Società di Neuroscienze un lavoro di ricerca a dir poco sensazionale. Il cervello è stato considerato storicamente un ambiente sterile; un filtro selettivo chiamato barriera … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Toxoplasmosi e schizofrenia: esiste davvero un pericolo per l’uomo?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Schizofrenia e infezione da Toxoplasma gondii sono correlate? Un’ipotesi scientifica per un disordine complesso in cui la genetica gioca a scacchi con l’influenza ambientale. In questo contesto i gatti, ospiti definitivi di questo parassita e agenti infettanti della toxoplasmosi, potrebbero avere un ruolo di diffusione importante. Ma rappresentano davvero un pericolo per la nostra “salute … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il test sanguigno sensibile e specifico per la toxoplasmosi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La toxoplasmosi deriva dall’infezione del parassita Toxoplasma gondii, solitamente trasmesso agli esseri umani dal consumo di carne contaminata poco cotta o dall’esposizione a feci di gatto infette. Questa malattia causa morbilità e mortalità rilevanti su scala globale e può essere molto grave. La trasmissione verticale dalla madre al feto avviene dall’infezione acuta primaria durante la gestazione … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il microrganismo più temuto dalle donne in gravidanza: Toxoplasma gondii

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Un microrganismo molto temuto dalle donne in gravidanza è Toxoplasma gondii, che se trasmesso al feto può comportare spiacevoli conseguenze. Ma come agisce e come prevenire il contagio? Conosciamolo meglio Toxoplasma gondii è un parassita monocellulare particolare, poiché può andare incontro a due cicli vitali differenti a seconda dell’organismo che infetta: il primo è la … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Toxoplasmosi e sadomasochismo, come un parassita manipola le nostre preferenze sessuali

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il sadomasochismo incuriosisce da sempre gli psicologi, la varietà di teorie che si sono susseguite per spiegare perché alcune persone siano sessualmente attratte dal dolore sono molto numerose (tra queste si annoverano il desiderio di potere, l’alleviamento dello stress ed il rilascio di endorfine). Oggi un nuovo studio esplora una possibilità diversa, cioè che alcune persone possano … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: