Mascherina: un mezzo per ridurre la gravitĂ  della malattia COVID_19?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Secondo ultime analisi, l’uso della mascherina potrebbe non soltanto ridurre la diffusione di SARS-CoV-2 ma causare anche una malattia di minor gravitĂ  riducendo la carica virale trasmessa

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Resistenza agli antibiotici: caratteristiche generali

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

GeneralitĂ  L’antibiotico-resistenza è la capacitĂ  dei microrganismi di sopravvivere alla presenza di un antimicrobico, in concentrazioni di norma sufficienti ad inibirne la crescita o eliminare la maggior parte degli stipiti della stessa specie. Quando ciò è dovuto alla natura del microrganismo si parla di resistenza intrinseca. In altri casi, ceppi batterici che in precedenza erano … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Plague inc.: il perché delle infezioni (II parte)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Nella I parte dell’articolo abbiamo posto l’attenzione su tutte quelle che sono le diverse variabili in grado di condizionare il processo di diffusione delle malattie infettive. Riassumendo possiamo dire che, fra tutte, quelle che sicuramente influiscono maggiormente sulla possibilitĂ  di un contagio sono la recettivitĂ  del soggetto infetto, gli attributi dell’agente patogeno e le modalitĂ  … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Plague inc.: il perché delle infezioni (I parte)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Non conosci Plague inc.? Si tratta di un gioco di simulazione (Figura 1) il cui scopo è quello di riuscire a colpire l’intera razza umana con un’epidemia in grado di annientare ogni forma di vita sulla Terra. L’unico mezzo di distruzione a disposizione è un microrganismo patogeno. A seconda del livello di difficoltĂ  ci troveremo … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Giornata mondiale dell’igiene delle mani, per «un mondo diverso senza sporco e batteri»

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La giornata mondiale dell’igiene delle mani Da diversi anni, il 5 maggio viene celebrata la Giornata mondiale dell’igiene delle mani, giornata ideata e promossa dall’OMS, l’Organizzazione mondiale della SanitĂ . PerchĂ© questa giornata è così importante? L’iniziativa nasce con l’intento principale di sensibilizzare l’intera popolazione a lavarsi con una certa frequenza le mani contrastando in questo … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Stai diffondendo dei virus senza saperlo?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Molte malattie infettive sono insidiose nella loro diffusione, questo accade poichĂ© non tutti coloro che sono colonizzati presentano i sintomi della malattia.  Ogni volta che una persona incontra un potenziale agente patogeno microbico nasce una competizione tra il numero di microbi che cercano di insediarsi e stabilirsi in una nuova “casa” e il sistema immunitario … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Batterio patogeno o fisiologico? Parliamo dell’Escherichia coli

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il batterio Escherichia coli è quello di cui si sente parlare piĂą spesso, sempre in negativo. In realtĂ , si tratta di un batterio che esiste fisiologicamente nell’intestino dell’uomo, ma che può anche causare sintomi quando patogeno; ciò dipende dal ceppo di appartenenza. I ceppi virulenti, ovvero quelli che causano patologie intestinali ed extra-intestinali sono l’E. … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

MRSA e animali da compagnia: è nato prima l’uovo o la gallina?

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Sempre piĂą spesso si sente parlare di trasmissione di batteri potenzialmente pericolosi da animali da allevamento. Ma cosa sappiamo della trasmissione di germi da parte di animali da compagnia? Possono essere considerati un veicolo di trasmissione di infezioni piĂą o meno gravi? Nel 2014 si stimava che fossero presenti nelle case degli Italiani 60 milioni … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: