Trypanosoma cruzi

Il Trypanosoma cruzi è un protozoo parassita flagellato diffuso soprattutto in America latina. E’ l’agente eziologico della malattia di Chagas, e viene trasmesso dalle cimici Triatomine

Trypanosoma cruzi: il parassita che blocca le trasfusioni

In Italia il grado di sicurezza degli emocomponenti e dei farmaci derivati del plasma rispetto al rischio di trasmissione di agenti infettivi noti ha raggiunto, negli ultimi anni, livelli estremamente elevati. Come è noto, gli emocomponenti non possono essere sintetizzati con processi industriali e, pertanto,la loro disponibilità dipende esclusivamente da donazioni volontarie che sono soggette … Leggi tutto

Il pericoloso bacio della cimice triatomina

Le cimici triatomine (generi Rhodnius, Triatoma e Panstrongylus) sono i vettori della malattia di Chagas, o “tripanosomiasi americana”, una parassitosi causata dal protozoo flagellato Trypanosoma cruzi. La malattia prende il nome dal suo scopritore, il medico brasiliano Carlos Chagas (1909). La tripanosomiasi americana è diffusa soprattutto nelle zone rurali dell’America latina, dove l’infezione è endemica … Leggi tutto

Patogeni: come eludono le nostre difese e le usano a proprio vantaggio

La fagocitosi (Fig.1) è probabilmente comparsa nelle più antiche cellule eucariotiche e, fin dai tempi più remoti, è stata utilizzata come difesa nei confronti di microrganismi patogeni. Non deve quindi stupire il fatto che durante il corso dell’evoluzione anche i batteri abbiano evoluto strategie atte ad eludere la fagocitosi e, anzi, a sfruttarla per i loro … Leggi tutto

Un solo farmaco per tre malattie parassitarie: la cura sempre più vicina

I ricercatori hanno identificato un nuovo composto capace di uccidere contemporaneamente tre parassiti che sono causa di malattie mortali: la malattia di Chagas, la leishmaniosi e la tripanosomiasi africana umana (nota anche come malattia del sonno). Queste infezioni, causate da tre protozoi emoflagellati, chinetoplastidi Trypanosoma cruzi, Leishmania spp. e Trypanosoma brucei spp., rispettivamente, colpiscono 20 … Leggi tutto