24 marzo: Giornata Mondiale contro la Tubercolosi

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il 24 marzo si celebra la Giornata Mondiale contro la Tubercolosi, una malattia infettiva che, a causa della sua trasmissione e caratteristiche, miete ancora molte vittime nel mondo.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Antibiotici antitubercolari

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Nel 2016 l’OMS ha fissato l’obiettivo “END TBC” entro il 2035, riconoscendo che il successo per l’eradicazione della tubercolosi dipende dallo sviluppo di migliori interventi preventivi, diagnostici e terapeutici.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Mycobacterium tubercolosis

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Caratteristiche Il Mycobacterium tuberculosis (detto anche bacillo di Koch), scoperto nel 1882 da Robert Koch da cui prende il nome, è il bacillo responsabile della tubercolosi nell’uomo (TBC). Il Mycobacterium tubercolosis possiede due classi di antigeni, rispettivamente di natura polisaccaridica e di natura proteica. La struttura del Mycobacterium tubercolosis è a strati, sono presenti peptidoglicano, … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Antibiotico-resistenza: mutazione frameshift in Mycobacterium tubercolosis

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La piaga dell’antibiotico-resistenza L’antibiotico-resistenza rappresenta al giorno d’oggi un vero e proprio problema per la sanità pubblica. L’uso spropositato di antibiotici, infatti, aumenta la pressione selettiva favorendo la diffusione dei ceppi resistenti e consentendo lo sviluppo del fenomeno conosciuto come multidrug-resistance, resistenza multi farmaco (MDR). Risulta quindi necessario studiare i meccanismi con i quali i … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Tubercolosi: si fa strada la speranza di cure sempre più efficaci

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Nuove cure e nuovi metodi per combattere la tubercolosi Per far sì che la scienza faccia importanti passi avanti, c’è bisogno che guardi con attenzione al presente e alle scoperte già fatte. In questo articolo ci focalizzeremo sull’importanza della ricerca e sui passi da gigante che questa sta facendo per combattere la tubercolosi con nuovi … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le malattie nell’antica Roma: anche gli eroi si ammalano di vaiolo

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Introduzione In uno scorso articolo ci siamo addentrati all’interno dell’antica Grecia e abbiamo dato un’occhiata alla medicina greca e alla famosa peste di Atene. Adesso è giunto il momento di concentrarci sui romani, nostri predecessori e padroni del mondo allora conosciuto. Ad aiutarci ad esplorare questo antico mondo ci sarà Roberto Trizio, appassionato di antichità … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Tubercolosi: nuove frontiere terapeutiche

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Tubercolosi: cos’è? La tubercolosi è una patologia molto diffusa. Si stima che almeno un quarto della popolazione mondiale sia infetto. L’agente eziologico che causa tale malattia è un micobatterio, il Mycobacterium tuberculosis, le cui particelle si diffondono per via aerea andando a infettare l’apparato respiratorio dell’uomo e arrivando a causare anche gravi danni (si vedano, … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione di Ziehl – Neelsen (Carbolfucsina a caldo)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Obiettivo della tecnica La colorazione di Ziehl – Neelsen viene utilizzata in microscopia ed in batteriologia per la ricerca dei micobatteri, con particolare riguardo al Mycobacterium tuberculosis che in clinica è il responsabile della tubercolosi. Esistono però altre specie da non sottovalutare, di più raro riscontro rispetto al M. tuberculosis ma comunque molto patogene, come … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colorazione con Auramina: osservazione dei micobatteri

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Obiettivo della tecnica La colorazione a fluorescenza con Auramina è utilizzata in batteriologia ed in microscopia per l’osservazione dei bacilli acido – alcool resistenti ossia i micobatteri, con particolare riguardo al Mycobacterium tuberculosis. Tale colorazione è utilizzata assieme alla Ziehl – Neelsen per la ricerca e la conferma microscopica dei bacilli appena menzionati. Il Mycobacterium … Leggi tutto

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: