Le api come bioindicatori del Covid-19

Le api da miele usate per la prima volta come bioindicatori del Covid-19. Una scoperta che pone le basi per usare le api nel monitoraggio di patologie umane. Allo stesso tempo però, ci fa riflettere sull’importanza di avere città meno inquinate, per evitare una diffusione rapida dei virus.

Cetacean morbillivirus

Il virus del morbillo dei cetacei (Cetacean morbillivirus ,CeMV) è un virus isolato da focene, delfini e alcune specie di balena pilota, in cui causa sintomi simili alla polmonite, con disturbi al nuoto, all’immersione ed alla navigazione.