I metaboliti secondari vegetali: funzioni e difesa delle piante

Le linee di difesa primarie dei vegetali si trovano soprattutto nella cuticola e nel periderma, nei quali possiamo trovare composti che rappresentano per le piante un valido aiuto non solo contro gli erbivori, ma anche contro microorganismi patogeni: i metaboliti secondari. Possiamo distinguere tre principali tipologie di questi composti: i terpeni, i composti azotati e i fenoli.

Ormoni vegetali

Gli ormoni vegetali (fitormoni) sono messaggeri chimici prodotti dalle cellule dei tessuti vegetali, in grado di modulare vari processi cellulari che avvengono nel corso di tutte le fasi di sviluppo della pianta. I principali fitormoni sono le auxine, le citochinine, etilene, acido abscissico, gibberelline, brassinosteroidi.

Xerocomus armeniacus

Stavolta parliamo di MACRO-Funghi: Xerocomus armeniacus è un fungo che instaura un rapporto di simbiosi micorrizica con alcune piante, soprattutto latifoglie, in prossimità degli apici radicali. La sua particolarità sta nella grande varietà di sfumature di colore del suo cappello, dal rosa al rosso intenso.

Cerchi delle streghe

Di cosa si tratta? Fin dai tempi antichi, quando passeggiando per i prati o per boschi ci si imbatteva in funghi disposti a formare un disegno circolare si credeva di aver trovato un luogo dove le streghe si radunavano per danzare e compiere i loro riti magici. I “cerchi delle streghe”, in realtà, sono corpi … Leggi tutto

Spilocaea oleaginea

Caratteristiche principali Spilocaea oleaginea è un fungo fitopatogeno deuteromicete, agente eziologico di una delle principali malattie fungine dell’olivo, denominata “occhio di pavone”, “vaiuolo” o “cicloconio dell’olivo”. I sintomi si manifestano soprattutto sulle foglie, che presentano le caratteristiche macchie tondeggianti grigio- brune contornate da un alone giallo, da cui deriva il nome “occhio di pavone”. Filogenesi … Leggi tutto

Phellinus punctatus

Caratteristiche Phellinus punctatus è un fungo lignicolo, agente della carie del legno che trova ambiente favorevole in molte piante in ambiente urbano ma anche rurale. Questo fungo colpisce le piante ornamentali provocando degradazioni e deperimento della chioma, danneggiando anche il potenziale ornamentale ed il valore paesaggistico degli alberi. In ambiente rurale, invece, viene considerato uno … Leggi tutto

Il “tè di compost” per fornire microorganismi utili alle piante

Tè di compost: di cosa si tratta? Il tè di compost è un composto organico utilizzato in agricoltura per le sue capacità di migliorare le condizioni e caratteristiche delle piante e del suolo dal punto di vista chimico, fisico, microbiologico e fitosanitario. È costituito da sostanze natura organica ed inorganica disciolte in una soluzione acquosa. … Leggi tutto