La radice (prima parte)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La radice: un “organo” vegetale tanto affascinante quanto complesso, che svolge molte funzioni importanti per lo sviluppo morfo-fisiologico della pianta. Scopriamole insieme!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Carie del legno (seconda parte)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Esistono tre tipologie di carie del legno: bianca, bruna e soffice. Il continuo avanzamento in campo tecnologico consente oggi di svolgere una serie di approfondimenti, verificare la presenza di alterazione e di identificare la specie fungina che ne è la causa. Vediamo insieme i principali metodi di prevenzione, controllo e lotta.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Carie del legno (prima parte)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Gli alberi possono essere soggetti all’attacco di funghi agenti di carie del legno. Esistono tre tipi di carie: bianca, bruna e soffice. Scopriamole insieme!

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Colpo di fuoco batterico

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Descritta per la prima volta alla fine del ‘700 lungo la costa atlantica americana, il colpo di fuoco batterico è una di quelle fitopatie che ancora oggi preoccupa più di altre i produttori di mele e pere, tanto da indire un Decreto di lotta obbligatoria. Il patogeno, il batterio Erwinia amylovora, appartiene alla lista A2 di EPPO.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Marciume radicale fibroso

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il marciume radicale fibroso è una delle fitopatie fungine che portano maggior preoccupazione per le piante arboree, causato da Armillaria sp.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Fusariosi della spiga dei cereali

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

La fusariosi della spiga è una delle fitopatie più conosciute, che provoca il disseccamento prematuro delle spighette, causando danni alle produzioni e al mercato. I suoi principali agenti patogeni sono funghi appartenenti al genere Fusarium sp.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Phytophthora infestans

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Phytophthora infestans: un fitopatogeno di importanza storica, causa della peronospora della patata e del pomodoro che nel periodo 1845-1850 circa distrusse le coltivazioni di patate causando non pochi problemi nel territorio irlandese. Per via della sua azione e patogenicità, questo agente patogeno merita sicuramente il nome di Phytophthora, ovvero “distruttore di piante”.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Luppolo: le sue principali fitopatie (Parte 1)

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il luppolo: una pianta ben conosciuta per le sue proprietà officinali e per la preparazione della birra. Scopriamo insieme quali sono le fitopatie più frequenti che possiamo trovare in un impianto di questa pianta.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Cancro colorato del platano

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Il cancro colorato del platano è una delle malattie più temibili per gli alberi appartenenti al genere Platanus. La pericolosità e diffusione del fitopatogeno, Ceratocystis sp., è tale da attribuire a questo fungo la classe EPPO A2 per i patogeni da quarantena.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

I metaboliti secondari vegetali: funzioni e difesa delle piante

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia:

Le linee di difesa primarie dei vegetali si trovano soprattutto nella cuticola e nel periderma, nei quali possiamo trovare composti che rappresentano per le piante un valido aiuto non solo contro gli erbivori, ma anche contro microorganismi patogeni: i metaboliti secondari. Possiamo distinguere tre principali tipologie di questi composti: i terpeni, i composti azotati e i fenoli.

Condividi l'articolo di Microbiologia Italia: