Didattica microbiologica

SEZIONE DIDATTICA MICROBIOLOGICA

La sezione didattica microbiologica è una pagina didattica in continuo aggiornamento orientata prevalentemente, ma non solo, alla microbiologia. Questa sezione di didattica microbiologica vuole essere uno strumento affidabile e completo per appassionati, studenti e professionisti al fine di reperire in un unico luogo informazioni, articoli e spunti di didattica microbiologica. Cliccando sui link sottostanti potrai accedere ad altre sezioni didattiche di Microbiologia Italia.

Cliccando sui link sottostanti potrai accedere ad altre sezioni didattiche di Microbiologia Italia.

1. La Cellula

1.1 Macromolecole biologiche

  • Carboidrati: detti anche glucidi, saccaridi o zuccheri, sono composti chimici formati semplicemente da carbonio ed acqua;
  • Proteine: classificazione e generalità di queste macromolecole biologiche;
  • Acidi nucleici: macromolecole che contengono e trasmettono l’informazione genica e sono essenziali per tutte le forme di vita conosciute;

1.2 Organuli cellulari

  • Reticolo endoplasmatico: sistema di endomembrane delle cellule eucariote, consiste in un sistema tridimensionale di membrane unite tra loro, situato nel citoplasma;
  • Ribosomi: complessi macromolecolari responsabili della sintesi proteica;
  • Apparato di Golgi: organello coinvolto nel processo delle modifiche post-traduzionali delle proteine;
  • Membrana plasmatica: rivestimento che delimita la cellula in tutti gli organismi viventi;
  • Citoplasma: porzione della cellula contenuta all’interno della membrana cellulare;
  • Citoscheletro: impalcatura tridimensionale cellulare con funzioni di sostegno, plastiche, replicative e tante altre,
  • Cloroplasti: organuli presenti nelle cellule delle piante e nelle alghe eucariotiche;
  • Cromosomi: struttura con cui ciascuna unità funzionale di DNA si compatta associata a specifiche proteine e viene trasmessa alle cellule figlie;
  • Giunzioni cellulari: connessioni intercellulari, ovvero punti di contatto cellula-cellula e cellula-matrice extracellulare;
  • Inclusioni citoplasmatiche: corpuscoli di grandezza, aspetto e affinità tintoriali diverse, che si osservano nel citoplasma cellulare;
  • Lisosomi: organuli citoplasmatici delimitati da membrana che contengono differenti enzimi idrolitici;
  • Mitocondri: organelli che svolgono funzioni energetiche nella cellula;
  • Nucleo cellulare: struttura che racchiude il materiale genetico nelle cellule eucariotiche;
  • Parete cellulare: struttura cellulare che circonda la membrana plasmatica;
  • Perossisimi: organuli che intervengono in alcune fasi del metabolismo energetico della cellula;
  • Vacuoli: speciali organelli deputati alla riserva, alla difesa e al metabolismo di metaboliti secondari e sostanza nocive;
  • Esosomi: vescicole extracellulari con importanti funzioni biologiche;

1.3 Metabolismo e processi cellulari

  • Ciclo cellulare: eventi ordinati ed altamente controllati che porta alla divisione e corretta proliferazione delle cellule eucariotiche;
    • Meiosi: meccanismo di divisione cellulare alla base della riproduzione sessuale e prevede il dimezzamento del numero dei cromosomi presenti in una cellula;
    • Mitosi: modalità di riproduzione asessuata, tipica delle cellule somatiche e delle cellule germinali non ancora differenziate;
  • Metabolismo energetico: insieme di reazioni biochimiche che avvengono all’interno della cellula;
    • Glicolisi: ciclo biochimico universale, condiviso tra eucarioti e procarioti;
    • Ciclo di Krebs: ciclo biochimico chiamato anche ciclo dell’acido citrico o ciclo degli acidi tricarbossilici;
    • Catena di trasporto degli elettroni: serie di complessi proteici grazie a cui avvengono le reazioni redox fondamentali per la vita;
  • Sintesi proteica: traduzione dell’mRNA in molecole proteiche;
  • Apoptosi: processo di morte cellulare programmata;
  • Quorum sensing: capacità di rilevare e rispondere alla densità della popolazione cellulare mediante la regolazione genica;
  • Esocitosi ed endocitosi: il trasporto di grandi molecole attraverso la membrana plasmatica;

2. I Microrganismi

3. Batteri

  • Batteri: microrganismi unicellulari e procarioti, di dimensioni relativamente piccole, mediamente 1-2 µm;
  • La cellula batterica: struttura e funzioni della cellula batterica:
  • Capsula batterica: composizione, struttura, funzioni della struttura di rivestimento microbica più importante;
  • Crescita batterica: condizioni e curva di crescita, modello matematico e considerazioni;
  • Metabolismo batterico: le vie metaboliche delle cellule batteriche;
  • Trascrizione e regolazione nei procarioti: due processi fondamentali a livello di metabolismo microbico;
  • Respirazione batterica: respirazione batterica suddivisa in aerobica ed anaerobica;
  • Colonie batteriche: aggregati di milioni o miliardi di individui tutti uguali tra loro e tutti uguali alla cellula madre da cui derivano;
  • Filogenesi batterica: processo di ramificazione delle linee di discendenza nell’evoluzione della vita batterica;
  • Biofilm: aggregato di microorganismi in cui tutte le cellule sono sia attaccate tra di loro che ancorate ad una particolare superficie;
  • Test di fluttuazione di Luria e Delbrück: esperimento che dimostra la spontaneità delle mutazioni nei batteri;
  • Esperimento dei Lederberg: il replica plating: esperimento per dimostrare la casualità delle mutazioni nei batteri;
  • Spore batteriche: caratteristiche dello stato sporale e descrizione del processo di sporulazione;
  • Virulenza batterica: misura quantitativa della patogenicità, espressa come il numero di cellule che suscitano una risposta patologica nell’ospite in un dato periodo di tempo;
  • Patogenesi batterica: le fasi principali della patogenicità dei microrganismi in dettaglio;
  • Gli antibiotici (pt.1pt.2): molecole utilizzate per curare o prevenire le infezioni causate da batteri;
  • Antibiotico-resistenza: fenomeno per il quale un batterio risulta resistente all’attività di un farmaco antimicrobico;

3.1 Microbiota e microbioma

  • Microbioma umano: insieme del patrimonio genetico e delle interazioni ambientali della totalità dei microrganismi di un ambiente definito;
  • Microbiota umano: insieme di microorganismi simbiotici che convivono con l’organismo umano senza danneggiarlo;

3.2 Microbiologia alimentare

  • Additivi alimentari: sostanza impiegata nell’industria alimentare durante la preparazione, lo stoccaggio e la commercializzazione di prodotti destinati all’alimentazione;
  • Fermentazione del lattosio: i microrganismi batterici coinvolti in questo processo;
  • HACCP: genesi del più celebre approccio alla sicurezza alimentare;
  • Probiotici e prebiotici: caratteristiche e differenze tra probiotico e prebiotico;

3.3 Varie di microbiologia

  • Collezioni di microrganismi e ceppoteche (pt.1pt.2): uno sguardo d’insieme;
  • Laboratori: livelli di biosicurezza, descrizione, agenti patogeni;

4. Virus

  • Virus: generalità e caratteristiche peculiari dei virus;
  • Batteriofagi: struttura, caratteristiche, ciclo litico e lisogenico di questi particolari virus;
  • La classificazione di Baltimore: classificazione dei virus in 7 classi diverse;
  • Antivirali: farmaci impiegati nel trattamento di infezioni causate da virus;

5. Archea

6. Genetica

  • Genetica batterica: branca della biologia che studia i geni, l’ereditarietà e la variabilità genetica nei microrganismi;
  • Codice genetico: sistema attraverso cui si conserva e si trasmette l’informazione genetica negli organismi viventi;
  • DNA (acido desossiribonucleico): molecola che contiene le informazioni genetiche necessarie alla biosintesi di RNA e proteine;
  • RNA (acido ribonucleico): acido nucleico coinvolto nei processi fondamentali delle nostre cellule e di tutte le cellule presenti in natura;
  • Elementi genetici trasponibili: frammenti di DNA che si possono spostare all’interno di una singola cellula da una posizione all’altra del cromosoma o dal cromosoma a un plasmide e viceversa;
  • Dalla proteina al DNA: scheda didattica microbiologica per descrivere il ruolo cruciale del DNA come elemento di informazione genetica;
  • Replicazione del DNA: processo per la riproduzione dell’informazione genetica;
  • Trasferimento genico orizzontale: il passaggio non verticale di materiale genetico tra microrganismi, che può essere mediato o meno da un agente transfer;
  • Coniugazione batterica: processo con il quale una cellula batterica trasferisce porzioni di DNA ad un’altra tramite un contatto cellula-cellula;
  • Trasformazione batterica:  fenomeno parasessuale tramite il quale i batteri possono scambiarsi materiale genetico;
  • Trasduzione genetica: processo mediante il quale il DNA estraneo viene introdotto in una cellula da un virus o da un vettore virale;
  • Gli esperimenti di Mendel: la legge della dominanza dei caratteri, la segregazione dei caratteri e l’assortimento indipendente;
  • All’interno del gene: l’esperienza di Benzer: esperimento per dettagliare gli eventi di ricombinazione nel fago T4;
  • Operone lac: operone necessario per il trasporto e il metabolismo del lattosio in E. coli e molti altri batteri enterici;
  • Il meccanismo di attenuazione nei procarioti: processo di espressione genica attraverso l’esempio dell’operone trp;
  • Sistema Cre-loxP: processo per la creazione di topi knock-out condizionali;
  • Plasmidi: il materiale genetico accessorio come fonte di variabilità genetica tra i microrganismi;
  • Banche del DNA: caratteristiche ed enzimi di restrizione;
  • Epigenetica (parte 1parte 2): la scienza che studia la regolazione dell’espressione genica attraverso la pressione ambientale;
  • Mutazioni del DNA: alterazione ereditabile del genoma;
  • Meccanismi di riparazione del DNA: le alterazioni del DNA e i meccanismi riparativi in dettaglio;
  • Mutageni del DNA: agenti biologici, chimici e fisici che modificano il DNA;
  • Geni reporter: geni fusi con sequenze regolatorie o con geni di interesse, per segnalare la posizione o i livelli di espressione genica;
  • Riarrangiamenti cromosomici: anomalie strutturali che occorrono nelle sequenze di DNA cromosomali;
  • Pangenoma: unione fra il genoma core e i geni accessori di tutti gli organismi sequenziati all’interno di una determinata specie;
  • Alberi genealogici: grafico utilizzato nella genealogia per mostrare i rapporti familiari tra individui;
  • Genetica delle popolazioni: studio della costituzione genetica di una popolazione e di come questa cambi nel tempo;

7. Biologia Molecolare

  • P53: fattore di trascrizione che regola il ciclo cellulare e ricopre la funzione di soppressore tumorale;
  • Meccanismi riparazione DNA: sistemi di riparazione per correzione diretta e sistemi di riparazione per escissione;
  • Limite di Hayflick: processo cellulare di senescenza, dopo una serie finita di divisioni cellulari;

8. Biotecnologie

  • Produzione ricombinante: processo per ottenere grandi quantità di una stessa proteina, in relazione a quello che sarà il suo uso finale;
  • Biopesticidi: molecole utilizzate in agricoltura per controllare parassiti;
  • Biorisanamento: una tecnologia di bonifica ambientale basata sul metabolismo microbico di determinati batteri in grado di biodegradare o detossificare sostanze inquinanti;
  • OGM: normative, informazioni, storia sugli organismi geneticamente modificati;
  • Storia della biotecnologia: la storia delle scienze biotecnologiche, dagli albori ad oggi;

9. Il Corpo Umano

  • Midollo osseo: organo disperso deputato nella produzione delle cellule del sangue;
  • Ematopoiesi: formazione e maturazione degli elementi corpuscolati del sangue;
  • I 5 sensi: olfatto, gusto, vista, udito ed equilibrio;

9.1 Citologia

  • Globuli rossi: gli eritrociti sono cellule del sangue deputate al trasporti dell’ossigeno e dell’anidride carbonica;
  • Piastrine: frammenti di cellule che mediano il processo di coagulazione;
  • Fibre muscolari: chiamate fibrocellule, sono strutture appartenenti al tessuto muscolare;

9.2 Istologia

  • Tessuto adiposo: tessuto connettivo caratterizzato dagli adipociti;
  • Tessuto cartilagineo: tessuto connettivo specializzato, caratterizzato da cellule immerse in una matrice extracellulare, divisa in una componente amorfa gelificata e in una fibrillare;
  • Tessuto connettivo: tessuto che avvolge, sostiene, connette ed isola i vari distretti corporei;
  • Tessuto epiteliale: tessuto che svolge principalmente una funzione di rivestimento e protezione del nostro corpo;
  • Tessuto linfoide: tessuto che rimuove il liquido interstiziale tra i tessuti, assorbe e trasporta gli acidi grassi dal sistema digestivo ed è coinvolto nella rimozione di patogeni, detriti e cellule tumorali;
  • Tessuto muscolare: tessuto responsabile di tutti i movimenti volontari e involontari del corpo;
  • Tessuto nervoso: tessuto organizzato in Sistema Nervoso Centrale (SNC) e in Sistema Nervoso Periferico (SNP);
  • Tessuto osseo: tessuto connettivo specializzato con funzione di sostegno, locomotoria e protettiva;

9.3 Anatomia

  • Apparato cardiovascolare: apparato costituito da dal grande e dal piccolo circolo, entro i quali scorre il sangue sospinto dal cuore;
  • Apparato digerente: insieme di organi deputati all’introduzione degli alimenti, alla loro elaborazione, digestione, assorbimento delle sostanze nutritive;
  • Apparato genitale femminile: insieme di organi e di strutture che permettono la riproduzione sessuale negli organismi animali di sesso femminile;
  • Apparato genitale maschile: insieme di organi e di strutture che permettono la riproduzione sessuale negli organismi animali di sesso maschile;
  • Apparato muscoloscheletrico: insieme delle strutture ossee, articolari e muscolari che svolgono funzioni di sostegno e di difesa dell’organismo e che ne consentono i movimenti;
  • Apparato respiratorio: Insieme degli organi e tessuti deputati al processo della respirazione;
  • Apparato urinario: apparato costituito dai reni e dalle vie urinarie;
  • Apparato tegumentario: apparato che costituisce il confine tra il corpo e l’ambiente esterno;
  • Articolazioni e movimenti: strutture anatomiche che mantengono in contiguità due o più superfici ossee ed i relativi movimenti;
  • Encefalo e nervi cranici: porzione del sistema nervoso centrale contenuta all’interno del neurocranio;
  • Sangue: tessuto connettivo composto da una matrice liquida contenete cellule e frammenti cellulari;
  • Sistema endocrino: sistema composto dalle ghiandole endocrine e da cellule endocrine specializzate localizzate in tutto l’organismo;
  • Sistema nervoso: encefalo, dal midollo spinale, dai nervi, dai gangli, e dai recettori sensoriali;
  • Midollo spinale e nervi spinali: tramite di comunicazione fondamentale tra l’encefalo ed il sistema nervoso periferico;

9.4 Sistema nervoso

10. Patologia

  • Prioni: agente infettivo non convenzionale di natura proteica;
  • Malattie trasmissibili: cosa sono e come si classificano;
  • Zoonosi: malattia infettiva che può essere trasmessa dagli animali direttamente o indirettamente all’uomo;

11. Immunologia

  • Sistema immunitario: complessa rete integrata di mediatori chimici e cellulari, di strutture e processi biologici deputati alla difesa dell’organismo;
  • Leucociti: cellule nucleate che vengono coinvolte nella difesa dell’organismo verso agenti esterni, come virus, batteri;
  • Linfociti B: cellule del sistema immunitario che giocano un ruolo primario nell’immunità umorale dell’immunità acquisita;
  • Linfociti T: I linfociti T sono un gruppo di leucociti appartenenti alla famiglia dei linfociti. Giocano un ruolo centrale nella immunità cellulo-mediata;
  • Linfociti NK: classe di cellule citotossiche del sistema immunitario;
  • Macrofagi: cellule mononucleate tissutali che appartengono al sistema dei fagociti;
  • Fagocitosi: processo di endocitosi che porta all’internalizzazione di particelle con un diametro uguale o superiore a 0,3 μm;
  • Sistema del complemento: sistema costituito da diverse proteine circolanti nel sangue e di membrana, capaci di potenziare l’attività opsonizzante degli anticorpi;
  • Infiammazione: meccanismo di difesa non specifico innato, che costituisce una risposta protettiva, seguente all’azione dannosa di agenti fisici, chimici e biologici;
  • Riparazione tissutale: fenomeno altamente dinamico che vede coinvolte diverse popolazioni cellulari, mediatori solubili e matrice extracellulare;
  • Malattie autoimmuni: patologie caratterizzate da una reazione scorretta del sistema immunitario, che attacca e distrugge i tessuti sani del nostro corpo;
  • Trapianto: intervento chirurgico che prevede la sostituzione di un organo o di un tessuto con un altro;
  • Anticorpi monoclonali: anticorpi identici fra loro, prodotti da linee cellulari provenienti da un solo tipo di cellula immunitaria;
  • Immunità di gregge: concetto epidemiologico che descrive il raggiungimento della resistenza ad un patogeno;
  • Vaccini: classificazione, preparazione e generalità;

12. Il regno vegetale

  • Cellula vegetale: cellula eucariotica, con diverse peculiarità che la differenziano dalle cellule animali, fungine e degli altri regni dei viventi;
  • Fotosintesi clorofilliana: processo biochimico attraverso il quale, in presenza della luce solare, vengono sintetizzati zuccheri;
  • Metaboliti secondari vegetali: composti organici che svolgono funzioni precise e diversificate nelle piante;
  • Ormoni vegetali: i principali fitormoni nel mondo vegetale;
  • P/MAMPs-DAMPs nel regno vegetale: molecole batteriche che attivano l’immunità nel mondo vegetale;
  • RNAi e dsRNA nella difesa delle piante: principi ed applicazioni di questo complesso sistema di difesa;
  • Falsi frutti: differenze reali tra frutti e falsi frutti;
  • Radice (pt. 1pt. 2pt. 3): porzione di pianta che ha sede sotto il terreno che svolge il ruolo del sostegno della pianta e la nutrizione;
  • Fiore: struttura attraverso il quale le piante angiosperme si riproducono;
  • Androceo e Gineceo: componenti fertili del fiore dette androceo, per le componenti maschili, e gineceo, per le componenti femminili;
  • Foglia: organo con il quale la pianta svolge la fotosintesi e la traspirazione;
  • Frutto: ciò che deriva dallo sviluppo del gineceo di un fiore in seguito alla fecondazione;
  • Fusto: organo caratterizzato dall’alternanza di sistemi di nodi, i punti a livello dei quali si inseriscono le foglie e internodi;
  • Alghe: classificazione, caratteristiche biologiche, utilizzo nelle industrie;
  • Licheni: organismi simbionti derivanti dall’associazione di un cianobatterio o un’alga ed un fungo;
  • Pteridofite: il phylum delle felci, degli equiseti ed altri vegetali;
  • Tracheophyta: phylum appartenente al regno delle piante, sono ricche di vasi e, per questo, chiamate anche piante vascolari;
  • Fitopatologia: scienza che studia le malattie delle piante;
  • Endofiti delle piante: organismi che vivono all’interno di altri organismi vegetali;
  • Micorrize: simbiosi mutualistiche tra funghi e radici delle piante;

13. I funghi

  • Funghi: morfologia, caratteristiche e generalità dei funghi;
  • Micotossine: sostanze tossiche prodotte da una grande varietà di funghi;

14. Ecologia

  • Simbiosi: relazione intima e costante nel tempo che si instaura fra due organismi appartenenti a specie diverse;
  • Commensalismo: rapporto in cui un cui un organismo è favorevolmente influenzato da un’altra, il quale non è danneggiato né favorito;
  • Parassitismo: rapporto in cui un organismo trae profitto dai sistemi biologici di un altro vivente, provocandogli dei danni;
  • La biodiversità microscopica in acqua: scheda didattica microbiologica per descrivere cosa è possibile trovare in una goccia d’acqua;
  • Bioluminescenza: fenomeno per cui organismi viventi emettono luce attraverso particolari reazioni chimiche;
  • Panspermia: teoria che sostiene la migrazione dei microbi tra i pianeti e la diffusione della vita nell’universo;
  • Comunità simpagiche: comunità costituite da vari organismi adattati all’ambiente estremo che si ritrova all’interno della banchisa;
  • Bacini anossici ipersalini: focus su questi ambienti caratterizzati da condizioni di elevata salinità, ossigeno assente ed alte pressioni;
  • Ipotesi della regina rossa: ipotesi evolutiva in grado di spiegare principalmente le continue dinamiche evolutive che intercorrono tra specie in concorrenza;
  • Specie aliene invasive (IAS): organismi introdotti dall’uomo, in modo accidentale o volontario, al di fuori della loro area di origine, che si insediano in natura e causano impatti sull’ambiente e sulla vita dell’uomo;
  • Zonazione del mar Mediterraneo: individuazione di porzioni a cui sono associati specifici popolamenti o biocenosi nel mare nostrum;

Contattaci per suggerirci feedback e suggerimenti che possano aumentare la qualità dei nostri contenuti sul sito di Microbiologia Italia. Diffondi la scienza con noi e seguici su FacebookInstagramLinkedIn, TikTok, Twitter, Telegram, e Pinterest.