Chocolate agar

Perchè si usa?

Il Chocolate Agar (CHOC) è un terreno non selettivo usato per l’isolamento e la crescita di microorganismi difficili da coltivare, tra cui in particolare le specie batteriche Neisseria ed Haemophilus, a partire da campioni clinici o altri materiali importanti dal punto di vista sanitario. L’aggiunta di cofattori nel CHOC, rende disponibile il NAD necessario per la crescita selettiva di Haemophilus influenzae. Il CHOC non è altro che il Blood Agar, con la differenza che le cellule del sangue subiscono una lisi dovuta alle alte temperature a cui viene soggetto il terreno di coltura, che infatti assume un color cioccolato.La sua preparazione avviene in condizioni prive di ossigeno, in maniera tale da prevenire la formazione di prodotti ossidativi prima dell’uso.

Composizione del terreno

  • Digerito enzimatico di Caseina 7 g/L
  • Digerito enzimatico di Tessuti Animali 7.5 g/L
  • Amido di Mais 1.0 g/L
  • Fosfato Dipotassico 4.0 g/L
  • Fosfato Monopotassico 1.0 g/L
  • Cloruro di Sodio 5.0 g/L
  • Agar 17.0 g/L
  • Sangue di cavallo defibrinato 50.0 mL

pH finale 7.2 ± 0.2 a 25°C

Preparazione del terreno

Inoculare il terreno di coltura sulla piastra agar ed incubare a 35°C ± 2°C per 18-48 ore in un’ atmosfera aerobica, in presenza di diossido di carbonio. 

Risultati della crescita

  1. Neisseria meningitidis: la crescita su Chocolate Agar è grigiastra, non-emolitica, con colonie rotonde convesse, liscie, umide e scintillanti, dai bordi ben delineati.
  2. Neisseria gonorrhoeae: le colonie su Chocolate Agar sono di un colore rosa-marroncino e traslucide. Hanno una consistenza liscia e margini definiti, dal tipico diametro di 0,5-1 mm.
  3. Haemophilus influenzae: Colonie non emolitiche, opache, con sfumature cromatiche che vanno dal crema al grigio.

Modifiche al Chocolate Agar

  1. Thayer-Martin agar: è usato per l’isolamento selettivo di N gonorrhoeae e N. meningitidis. Si tratta di un Chocolate Agar arricchito con vancomicina, nistatina e colistina per inibire la crescita di altre specie batteriche, inclusa la non patogena Neisseria.
  2. Il Chocolate Agar con bacitracina è un terreno selettivo per l’isolamento di H. influenzae a partire da campioni contenti diverse specie batteriche o fungine.
  3. Il Chocolate Agar arricchito con fattori della crescita è un terreno di coltura che consente la speciale crescita e isolamento di microrganismi fastidiosi da coltivare, grazie alla presenza di emina e NAD (utilizzato ad esempio per H. influenzae).

Bibliografia

  • https://microbeonline.com/chocolate-agar-composition-uses-colony-characteristics/
  • © Liofilchem® – Chocolate Agar – Rev.0 / 10.07.2015

Informazioni su Serena Galié 29 Articoli
Laureata in Biotecnologie Mediche con curriculum internazionale in Management in Medical Biotechnology presso l'Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Master in Biotechnology of Environment and Health presso l'Università di Oviedo, in Spagna. Attualmente studentessa di un PhD in Nutrizione e Metabolismo presso l'Università Rovira I Virgili, a Tarragona in Spagna.

Commenta per primo

Rispondi