Monitoraggio in tempo reale dei biofilm batterici grazie ad un innovativo sensore a base di grafene sviluppato in Italia

Dei giovani ricercatori del Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dellìUniversità di Pisa hanno sviluppato un sensore a base di grafene in grado di monitorare in tempo reale la formazione del biofilm di tre delle specie batteriche note per la correlazione ad infezioni associate a biofilm.

L’uromodulina e le infezioni batteriche

La protagonista di questo nuovo studio è l’uromodulina, proteina abbondante nell’urina umana (figura 1), caratterizzata da filamenti che antagonizzano l’adesione degli uropatogeni; tale meccanismo di protezione ancora non è ben chiaro. L’uromodulina L’uromodulina (UMOD) è una proteina coinvolta in svariati processi fisiologici importanti per la salute umana, ma nonostante ciò la sua struttura non è … Leggi tutto

Rhizobium

Caratteristiche Rhizobium (dal greco “rhiza” = radice, “bios” = vita) costituisce un genere di batteri diazotrofi simbiotici del suolo responsabili della fissazione biologica dell’azoto molecolare e, quindi, capaci di trasformare l’azoto atmosferico in una forma facilmente assimilabile per le piante, ma che a tal proposito debbono necessariamente colonizzare un ospite. Il genere Rhizobium, consistente di … Leggi tutto

Latte e derivati: la microbiologia come parametro di qualità e sicurezza

Introduzione L’affermazione della microbiologia come disciplina di primaria importanza, all’interno delle dinamiche di lavorazione e trasformazione di alimenti, ha traslato l’attenzione dei tecnici e delle figure professionali operanti in quest’ultimo settore sulla realizzazione di strategie di controllo ad ogni livello dello sviluppo microbico e del correlato metabolismo al fine di garantire qualità e sicurezza costanti … Leggi tutto

Microrganismi supereroi: i batteri mangia plastica

Il problema della plastica Quante, sono le volte in cui sentiamo parlare del problema della plastica nel mondo? Quante, sono le volte in cui ci siamo chiesti, se esista un concreto impegno nella lotta all’inquinamento? E’ doveroso raccontare, ciò che questo problema rappresenta per il pianeta. In particolar modo, la plastica e il suo incorretto … Leggi tutto

Patobiota: quando la simbiosi si fa offensiva

Si fa presto a dare del patogeno ad un nematode. Bisognerebbe tener presente che molta nocività si deve ad un concerto di microrganismi, suoi simbionti, che in tempi di pace gli donano un microbiota. In tempi di guerra, quando lo risparmiano come ospite, lo armano contro un brulicante mondo di setole ed antenne. E si … Leggi tutto

Bartonella henselae

Caratteristiche La Bartonella henselae è un proteobacterium, recentemente riconosciuto come agente infettivo di quattro sindromi cliniche: angiomatosi batteriale; peliosi batterica; batteriemia; malattia da graffio di gatto. Storicamente fu indicata come possibile causa della febbre della trincea nei soldati che combattevano la I guerra mondiale; il serbatoio naturale della B. henselae è il gatto, nel quale questo germe … Leggi tutto

Thermus aquaticus

Caratteristiche Thermus aquaticus è un batterio Gram-negativo, termofilo estremo, ovvero in grado di sopravvivere a temperature elevate, oltre i 70°C. E’ stato isolato per la prima volta negli anni Sessanta da una sorgente termale (Figura 1) nel Parco Nazionale di Yellowstone negli Stati Uniti dal ricercatore T. Brock. Pochi anni dopo, da T. aquaticus è … Leggi tutto

Batteri e Cobamidi: il loro legame nei processi microbici

I microrganismi che presiedono nel nostro organismo interagiscono con le molecole circostanti influenzando la fisiologia dell’individuo e le loro stesse funzioni. In questa ricerca viene analizzata l’interazione tra i batteri e le Cobamidi, strutture contenenti cobalto. Studiare i legami tra microrganismi e strutture molecolari, può aiutare a capire e intervenire nei processi microbici che influiscono … Leggi tutto