Scuole Felici: Educare alla Felicità dei Bambini

In questo articolo di Microbiologia Italia parleremo della grande importanza di Educare alla Felicità dei Bambini. La nascita di un bambino è un momento di gioia e speranza per ogni genitore, e la domanda che spesso si pongono è: “Che cosa desidero veramente per il mio bambino?”. La risposta, quasi sempre, è un desiderio universale: la felicità. In questo articolo, esploreremo il concetto di “Scuole Felici”, un approccio educativo innovativo e ispirato alla filosofia danese Hygge, che si concentra sull’educazione dei bambini nella fascia d’età 0-6 anni in modo originale, personale e autonomo.

Educare alla Felicità dei Bambini

L’inizio di un Viaggio Educativo

Tutte le grandi intuizioni e invenzioni nascono da un bisogno profondo. Nel caso di Giovanna Giacomini, fondatrice delle “Scuole Felici”, la sua intuizione educativa è nata dalla domanda: “Come posso contribuire alla felicità dei bambini?”. Giovanna, nata nel 1978 in una piccola città della provincia di Treviso, inizialmente intraprese una carriera nel campo delle risorse umane, ma presto si rese conto che la sua vera passione era l’educazione.

Dopo aver lavorato come insegnante in una scuola dell’infanzia, si specializzò ulteriormente ottenendo un Master in Pedagogia. Nel 2008, insieme alla collega Dalila Da Lio, fondò il primo Studio di consulenza pedagogica, dove si dedicò a percorsi di sostegno per persone di tutte le età, compresi bambini, giovani e adulti. Tuttavia, il punto di svolta nella sua carriera educativa avvenne con la nascita di suo figlio Ascanio nel 2013.

Giovanna iniziò a esplorare varie teorie e modelli pedagogici, cercando il “migliore” per suo figlio. Ma alla fine, giunse a una conclusione diversa: non esiste un metodo “migliore”, ma uno “più adatto”. Questa realizzazione la portò a sviluppare il suo approccio educativo basato su principi danesi e ispirato alla filosofia Hygge.

Scuole Felici: Un’Approccio Innovativo

Il metodo educativo delle “Scuole Felici” si basa su diversi pilastri, tra cui fiducia, empatia, sincerità e coraggio. Ecco come questi principi si traducono in un approccio educativo concreto:

Fiducia: La fiducia è fondamentale per la costruzione dell’autostima di ogni bambino. Nelle “Scuole Felici”, si dà spazio ai bambini per esplorare il mondo intorno a loro, anche se significa commettere errori. Il gioco libero è un elemento chiave, in quanto consente ai bambini di essere protagonisti attivi delle proprie azioni, senza che gli adulti intervengano in modo eccessivo.

Empatia: L’empatia favorisce la connessione tra i bambini e li aiuta a sviluppare una maggiore felicità complessiva. In questo contesto, i bambini imparano a leggere le emozioni, a esprimersi e a prendersi cura degli altri. L’ascolto attivo è fondamentale, e l’educazione alle emozioni è una parte importante del processo.

Sincerità: Nelle “Scuole Felici”, si adotta un approccio sincero e aperto verso ogni aspetto della vita, anche quelli che possono sembrare difficili o dolorosi. Si parla apertamente di temi come la morte e la sessualità, in modo appropriato all’età dei bambini. L’obiettivo è fornire informazioni chiare e oneste, affinché i bambini possano conoscere se stessi e il mondo che li circonda in modo naturale.

Coraggio: Si incoraggia i bambini a provare, a commettere errori e, a volte, a fallire. L’obiettivo è far sì che imparino dai propri errori, sviluppando così autostima e resilienza. Le esperienze di rischio sono incoraggiate per consentire ai bambini di superare i propri limiti e acquisire fiducia in se stessi.

L’Importanza del Contatto con la Natura

Un aspetto distintivo delle “Scuole Felici” è l’importanza attribuita al contatto con la natura. I bambini trascorrono la maggior parte del loro tempo all’aperto, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. Questo contatto con la natura li aiuta a conoscere, rispettare e amare l’ambiente circostante. La pioggia, la neve, il vento e altri elementi naturali diventano strumenti educativi potenti.

Educare alla Felicità dei Bambini: Conclusioni

In conclusione, il metodo educativo delle “Scuole Felici” offre un approccio innovativo basato su principi come fiducia, empatia, sincerità e coraggio. Questo approccio mira a educare i bambini alla felicità, fornendo loro strumenti per affrontare le sfide della vita in modo creativo, autonomo e positivo. Sebbene possa essere un cambiamento culturale impegnativo, le “Scuole Felici” dimostrano che è possibile creare un ambiente educativo che promuova la crescita di bambini più felici e consapevoli.

Foto dell'autore

Francesco Centorrino

Sono Francesco Centorrino, creatore ed amministratore di Microbiologia Italia, primo sito di divulgazione microbiologica in Italia. Sono laureato in biologia e molto appassionato di tecnologia, cinema, scienza e fantascienza. Sono Siciliano ma vivo e lavoro in Basilicata come analista di laboratorio microbiologico presso una nota azienda farmaceutica. Ho creato il portale di Microbiologia Italia per condividere conoscenza ed informazioni a chiunque fosse interessato a questa bellissima scienza. Potete trovare tutti i miei contatti al seguente link: https://linktr.ee/fcentorrino.

Rispondi